La Formula 1 boccia la vendita all'Arabia: adesso gli sceicchi punteranno la WWE?



by   |  LETTURE 1297

La Formula 1 boccia la vendita all'Arabia: adesso gli sceicchi punteranno la WWE?

Nelle ultime settimane si è parecchio parlato dell'organizzazione o della compagnia che potrebbe acquistare la WWE da Vince McMahon, vista la voglia del Chairman di vendere tutto. Tra le tante organizzazioni che potevano permettersi tale lusso, c'è ovviamente l'Arabia Saudita, con il suo principato che starebbe sborsando milioni su milioni per diverse aziende legate all'intrattenimento di tutto il mondo.
A riportarci notizie fresche, nelle ultime ore ci ha pensato Dave Meltzer tramite i microfoni del Wrestling Observer, con il noto giornalista che ha parlato anche dell'offerta fatta dagli arabi per la Formula 1, declinata però dalla proprietà.

Ma vediamo le parole del giornalista:

"Hanno provato a comprare la Formula 1, ma gli hanno declinato l'offerta, visto che non sono arrivati oltre i 20 miliardi di dollari. La Liberty, che ne detiene i diritti, non ha venduto.

Quindi non penso che sarebbe un grande problema per loro la WWE. La Liberty non è così alta e inarrivabile, ha degli accordi simili agli accordi tv della WWE, dove loro portano anche il Grand Prix in Arabia Saudita ogni anno.

Loro cercano di fare affari ma non cercano di vendere, ma la WWE invece cerca di vendere. Loro (gli arabi ndr) stanno cercando qualcosa di grosso da comprare, una compagnia mainstream dei media, da acquistare nell'immediato".

La WWE non vuole vendere alla famiglia Khan?

Tra i tanti possibili acquirenti, sembra essere spuntato anche il patron della AEW, Tony Khan, il quale ha fatto sapere di essere interessato alla federazione di Stamford, anche se sembra non aver convinto proprio tutti.
Nell'ultima puntata del suo Drive-Thru podcast, anche l'ex manager WWE Jim Cornette ha voluto dire la sua sulla possibile vendita della compagnia a Tony Khan, con il punto di vista dell'ex WWE che è però completamente diverso rispetto agli altri.

In merito a questo argomento, Cornette ha infatti affermato:

"La WWE ha dato a sè stessa diversi problemi negli ultimi tre anni, rispetto a quello che ha fatto la AEW, sia per quanto riguarda il cattivo booking sia per i problemi a livello pubblico di Vince e le sue attività disoneste.
Quindi penso che ciò a cui si riferisce Nick Khan è, sapete, con minacce velate molto sottili, è quello che sto cercando di dire, che non prendono Tony Khan seriamente e parlano di miliardi di dollari in un business globale mondiale e non.
Sapete che lui ha tutto il rispetto del mondo per il padre del ragazzo, il padre del ragazzo sta dando al bambino dei soldi con cui giocare e quello è ciò che hanno
".