L'infortunio di Randy Orton ha provocato una reazione a catena in WWE

L'infortunio della Vipera ha cambiato tutto

by Simone Brugnoli
SHARE
L'infortunio di Randy Orton ha provocato una reazione a catena in WWE

Randy Orton si è regalato una sorta di seconda giovinezza insieme a Matt Riddle, con il quale ha dato vita ad una partnership bizzarra e intrigante. Gli RK-Bro sono stati coinvolti in un’accesissima faida con gli Usos, da cui sono usciti sconfitti.

Le due coppie si sono affrontate nella puntata di SmackDown del 20 maggio 2022, con gli Usos che sono diventati campioni indiscussi della divisione tag team. La Vipera non è più apparsa sul ring da quel giorno e si è scoperto che soffriva di un grave infortunio alla schiena.

Il ‘Legend Killer’ ha provato a ricorrere ad una terapia conservativa, ma senza successo. Qualche mese fa, il 14 volte campione del mondo si è sottoposto ad un delicato intervento di fusione alla parte bassa della schiena e non esiste una data certa per il suo rientro.

Secondo fonti vicine alla WWE, sarebbe un mezzo miracolo se Orton riuscisse a tornare sul ring vista l’età e la natura dell’infortunio.

L'infortunio della Vipera ha cambiato tutto

Stando a quanto riferito da Dave Meltzer, noto corrispondente del ‘Wrestling Observer’, la WWE è stata costretta ad unificare i titoli tag team lo scorso anno proprio a causa del grave infortunio di Randy Orton.

La compagnia aveva inizialmente pianificato che gli RK-Bro mantenessero i titoli tag team di Raw. “La WWE non aveva pianificato l’unificazione dei titoli tag team, ma il grave infortunio di Randy Orton ha stravolto le carte in tavola.

Senza il problema alla schiena di Randy, gli RK-Bro sarebbero rimasti i campioni di Raw. Vista l’assenza della Vipera, la compagnia ha dovuto puntare tutto sugli Usos” – ha spiegato Meltzer. Nell’ultima edizione del podcast ‘Cafe de Rene’, Kenny Bolin si è detto pessimista circa il futuro di Randy Orton: “La verità è che l’infortunio di Randy Orton è molto più grave di quanto non si ipotizzasse all’inizio.

È fermo da diversi mesi e si è dovuto sottoporre ad un’operazione molto delicata. Non mi sembra una buona idea tornare sul ring e ricominciare a prendere colpi”. Ce la farà Orton a regalarsi un ultimo giro di giostra?

Randy Orton
SHARE