Booker T controcorrente: "La WWE non sta per essere venduta"

Il futuro della WWE è più incerto che mai

by Simone Brugnoli
SHARE
Booker T controcorrente: "La WWE non sta per essere venduta"

Dopo essersi ritirato a luglio dello scorso anno, Vince McMahon ha fatto il suo clamoroso ritorno in WWE rientrando nel consiglio di amministrazione e facendosi eleggere presidente esecutivo. Sua figlia Stephanie si è dimessa fra lo stupore generale e ci si chiede se Vince tornerà ad essere anche il capo del team creativo.

Dopo l’addio di Vince, Triple H ha apportato una serie di modifiche sostanziali agli show e ha convinto diverse star a tornare in azienda. Il 14 volte campione del mondo non si è allineato alla politica del suo illustre predecessore, innalzando il morale nel backstage e dando inizio ad una nuova era.

Adesso la situazione si è nuovamente capovolta. Pochi giorni fa, alcune testate hanno riferito che la WWE era stata venduta al Fondo di Investimento dell’Arabia Saudita. Tuttavia, fonti vicine all’azienda hanno smentito questa voce.

Nell’ultima edizione del podcast ‘Hall of Fame’, Booker T ha espresso la sua sincera opinione sul futuro della compagnia.

Il futuro della WWE è molto incerto

“Non è vero che la WWE si è indebolita con il ritorno di Vince McMahon, è forte proprio come lo era due mesi fa.

Si sta parlando molto dell’azienda nelle ultime settimane e non è necessariamente un male. Se penso che la WWE verrà venduta presto? Assolutamente no, ma è soltanto la mia opinione. Mi stupirebbe moltissimo se la compagnia venisse venduta entro i prossimi 365 giorni.

Aspettiamo e vediamo cosa succede” – ha dichiarato Booker T. “La gente non capisce che acquistare la WWE non è come comprare una casa o un’automobile. Non sono mai stato in una posizione del genere, ma non è un’operazione che si concretizza dall’oggi al domani.

Potrei sbagliarmi, ma sono abbastanza sicuro di quello che dico” – ha aggiunto il WWE Hall of Famer. Nell’ultima edizione di ‘The Wrestling Outlaws’ su Sportskeeda, l’ex writer della WWE e della WCW Vince Russo ha affermato che non sarebbe un bene se la compagnia venisse acquistata dall’Arabia Saudita.

“Sono tantissime le voci che circolano in questi giorni e non è facile capire in che direzione stia andando la WWE. Spero con tutto il cuore che l’azienda non finisca nelle mani dell’Arabia Saudita, sarebbe un male sotto diversi aspetti”.

Booker T
SHARE