Tony Khan critica la WWE: "Avevano uno come Sting e non lo usavano"

Tony Khan ha criticato la WWE per l'uso di Sting

by Andrea Scozzafava
SHARE
Tony Khan critica la WWE: "Avevano uno come Sting e non lo usavano"

In un articolo di D Magazine, il presidente della AEW Tony Khan avrebbe criticato la WWE per l'utilizzo di Sting dopo averlo portato in compagnia nel 2014. 

Dopo molti anni di speculazioni sul fatto che potesse essere il nome più importante a non firmare mai con il gigante dell'intrattenimento sportivo, The Icon ha finalmente fatto il suo debutto in WWE alle Survivor Series 2014, interrompendo un match e aiutando Dolph Ziggler a sconfiggere la squadra capitanata dall'Authority, ovvero Triple H e Stephanie McMahon. Ad aprile, è salito per la prima volta sul ring con la WWE a WrestleMania 31, dove ha subito una sconfitta per mano di Triple H. Ha sfidato successivamente Seth Rollins a Night of Champions il settembre successivo. In quell'incontro, ha subito un grave infortunio al collo che lo ha costretto al uno stop per un diversi anni prima di essere inserito nella WWE Hall of Fame come parte della classe del 2016.

Tony Khan: "Sting sta bene e può lottare"

Sull'utilizzo di Sting in WWE, Tony Khan ha rivelato: “Aveva decisamente molto di più da offrire di quanto gli fosse stato chiesto lì o gli fosse stato permesso di fare. Sapere che una federazione di wrestling potrebbe avere qualcuno come Sting, o in realtà avere uno come Sting sotto contratto sapendo che lui vorrebbe lavorare, e loro non vorrebbero usarlo, non ha senso per me. Non mi interessa quante persone si hanno sotto contratto. Se Sting vuole lottare o altro e lo si ha nel proprio roster, perché non si dovrebbe utilizzare..Non hanno voluto e nè saputo usarlo".

Molti fan sarebbero preoccupati per la leggendaria star della WCW visto il suo ricco storico infortuni ma Tony Khan è stato irremovibile sul fatto che Sting sia stato utorizzato dal punto di vista medico ed è ancora in grado di lottare: “Niente impedisce lui di lottare. Abbiamo fatto tanti esami a Sting e non ha problemi a competere sul quadrato". Per questo motivo, si è parlato del futuro nel wrestling di Sting. Il suo contratto con la AEW scadrà nel 2023 e questo potrebbe essere il suo ultimo anno da lottatore, a detta di molti. Staremo a vedere cosa deciderà a fine anno. Intanto, in precedenza aveva già affermato che nel suo ultimo incontro ci sarà sicuramente Darby Allin.

Tony Khan Sting
SHARE