Molly Holly: “Ecco come faccio funzionare il mio ruolo da producer in WWE”

L'Hall Of Famer ha adottato una strategia ben precisa nel suo lavoro da producer per la compagnia di Stamford

by Rachele Gagliardi
SHARE
Molly Holly: “Ecco come faccio funzionare il mio ruolo da producer in WWE”

A giugno 2021 vi avevamo annunciato che Molly Holly, classe 2021 della WWE Hall of Fame, era vicina ad ottenere un ruolo come producer in WWE, dopo aver declinato quello di allenatrice al Performance Center qualche anno fa. Alla fine, dopo un periodo di prova, la WWE l’ha assunta veramente e da quel momento in poi ha iniziato a lavorare al fianco di TJ Wilson, e non solo, per produrre match e segmenti della divisione femminile.

Dopo aver prodotto per un po’ di puntate, è stato riportato poi da Ringside News che la dirigenza WWE è molto soddisfatta del lavoro della Hall Of Famer: “Molly Holly sta ricevendo ottime recensioni come produttrice,” cosa che non è neanche troppo difficile da credere dato che già dal suo inserimento, match e segmenti per le donne sono sicuramente migliorati, nel limite del possibile rispetto al booking ovviamente.

Ma cosa fa Molly Holly per conquistare il pubblico?

Parlando durante una Highspots Sign It Live, Molly Holly stessa ha voluto raccontare ai fans come lei vede questo ruolo e che metodo utilizza per cercare di regalare un prodotto valido al WWE Universe: “Sono quello che viene chiamato “un produttore”, quando un tempo invece li chiamavano “agenti”. È un onore per me perché Dean Malenko è stato un mentore per me ed è stato un agente per tanti anni, e Fit Finlay, che amo, e quindi essere nello stesso ruolo in cui erano loro, per me è davvero speciale, essere in grado di aiutare i giovani talenti, incoraggiarli in una giornata difficile o aiutarli semplicemente ad avere il miglior ruolo possibile, è speciale.

Guardo quel ruolo con gli occhi del fan casual. Sono la persona che gira per i canali ogni tanto per guardare. Ogni volta che aiuto con lo show, cerco di dire: 'Ok, non vogliamo solo soddisfare quella fetta di persone che guardano il prodotto di settimana in settimana. Se qualcuno sta facendo zapping per i canali, forse per la prima volta, vogliamo catturare la loro attenzione e renderli fan per tutta la vita se è la prima volta che stanno guardando lo show.’ Penso proprio di portare questa prospettiva da fan casual nel mio lavoro.”

Hall Of Fame
SHARE