Ex star WWE si esprime sulla possibile vendita della WWE all'Arabia Saudita

Si continua a parlare della possibile vendita della WWE all'Arabia Saudita

by Simone Brugnoli
SHARE
Ex star WWE si esprime sulla possibile vendita della WWE all'Arabia Saudita

Vince McMahon ha scosso il mondo varie volte negli ultimi mesi. Ricordiamo infatti che Vince aveva annunciato il suo ritiro a luglio dell’anno scorso, lasciando il posto a sua figlia Stephanie e a Nick Khan. Triple H era diventato il nuovo capo del team creativo e sembrava l’inizio di una nuova era.

Il 14 volte campione del mondo non si era allineato alla politica del suo illustre predecessore, ma aveva apportato numerose modifiche agli show e aveva riportato in azienda diverse star che erano state rilasciate durante la pandemia.

Questo processo di rinnovamento si è però bruscamente interrotto nelle scorse ore, quando l'ex Chairman è tornato prima nel CDA della WWE e poi ha sostituito ancora una volta la figlia Stephanie McMahon come Chairman, facendo addirittura dimettere la sua secondogenita.

Si vocifera inoltre che Vince abbia intenzione di vendere la compagnia ad un fondo di investimento pubblico dell’Arabia Saudita. Ospite nell’ultima edizione di ‘Ten Count’, l’ex superstar della WWE Damien Sandow ha espresso la sua opinione sui recenti avvenimenti.

Cosa ha in mente Vince McMahon?

“Dobbiamo soltanto aspettare e vedere cosa succede, senza farci prendere dalla frenesia” – ha esordito Sandow. “Quando si realizzano accordi come questo, non bisogna pensare che vengano siglati senza motivo.

L’obiettivo di tutti è quello di fare un passo avanti sotto diversi aspetti, da quello televisivo fino ad arrivare a quello pubblicitario. La gestione di questa situazione viene affidata a dei professionisti, quindi bisogna mantenere la calma e attendere notizie ufficiali” – ha aggiunto Damien.

Secondo quanto riferito da Dave Meltzer, sembrerebbe che Vince McMahon stia cercando da tempo degli acquirenti per la WWE. "Una cosa che abbiamo saputo è che sin da quando è uscito di scena, Vince, ha iniziato a parlare con i sauditi.

Voglio dire, non è una cosa emersa la scorsa settimana. Il suo ritorno è ovviamente legato all'accordo e le persone che gestiscono l'azienda, per tutti i motivi di cui stavamo parlando, probabilmente si sono sentite molto a disagio per la chiusura dell'affare, perché forse, stanno guardando tutti al futuro a lungo termine della compagnia e quindi anche ai loro cu**i”.

SHARE