Dutch Mantell: "Non credo che a Mandy Rose manchi la WWE"

Mandy Rose ha firmato con la WWE nel 2015

by Simone Brugnoli
SHARE
Dutch Mantell: "Non credo che a Mandy Rose manchi la WWE"

Mandy Rose ha firmato con la WWE nel 2015, dopo aver partecipato alla serie ‘Tough Enough’. La 32enne ha trascorso circa sette anni nella federazione di Stamford, un lasso di tempo piuttosto lungo durante il quale si è aggiudicata l’NXT Women’s Championship.

Tuttavia, la compagnia ha annunciato il suo rilascio lo scorso dicembre a causa di alcuni contenuti pubblicati sulla sua pagina ‘FanTime’. Sul proprio account Twitter, il giornalista Sean Ross Sapp ha scritto: “Fightful Select ha appreso che Mandy Rose è stata licenziata dalla WWE.

I funzionari della WWE hanno ritenuto di essere stati messi in una posizione difficile in base al contenuto che stava pubblicando sulla sua pagina BrandArmy. Si sentivano come se fosse al di fuori dei parametri del suo accordo con la WWE," aggiungendo poi anche in seguito che sembra che siano stati anche i suoi contenuti espliciti su FanTime a costringere la compagnia alla separazione.

Nell’ultima edizione del podcast ‘Story Time’, l’ex manager della WWE Dutch Mantell ha riflettuto sugli impressionanti guadagni ottenuti da Mandy grazie alla piattaforma ‘FanTime’.

Mandy Rose sta guadagnando tantissimo

“Non credo che a Mandy Rose manchi così tanto la WWE” – ha esordito Mantell senza giri di parole.

“Tuttavia, deve ammettere che senza la WWE non sarebbe mai diventata così popolare. Sembra che abbia guadagnato un milione di dollari nel solo mese di dicembre, è pazzesco. Se è quello che le piace, le consiglio di andare avanti.

È così che funziona il capitalismo” – ha aggiunto. Dutch ha parlato anche di Ronda Rousey: “Spesso e volentieri, ci capita di vedere la grande superstar che – quando si trova a combattere con un ragazzo/ragazza meno blasonato/a – domina l’incontro e archivia la pratica nel giro di un paio di minuti.

In questo modo, l’avversario/a non ci guadagna nulla. Un simile andamento non fa bene a nessuno. Ronda Rousey trasmette la sensazione che le sue rivali abbiano una chance di vincere, anche se poi vengono sconfitte. L’ha fatto molto bene in passato sia con Raquel Rodriguez che con Shotzi, infatti sono stati entrambi ottimi match”.

Dutch Mantell Mandy Rose
SHARE