Ex atleta WWE: "Per tornare alla Royal Rumble voglio un milione di dollari"

Avvicinandoci alla Road to Wrestlemania, diversi ex atleti WWE dicono la loro sul loro possibile ritorno anche one night only

by Roberto Trenta
SHARE
Ex atleta WWE: "Per tornare alla Royal Rumble voglio un milione di dollari"

Secondo quanto riportato negli ultimi mesi anche dal noto Brian Alvarez, durante i suoi soliti tweet con l'account SUPER FOLLOWERS, sembrava che la cancellazione di Day One, fosse solamente la prima grande modifica della lista di ppv della WWE, ma non l'unica.

Numerose altre novità sono infatti arrivate dalla compagnia dei McMahon, con i gimmick show che con Triple H hanno avuto vita breve secondo l'idea del nuovo capo del creative team in quanto a ppv. I gimmick show sono praticamente quei ppv che al loro interno contengono delle particolari tipologie di match come ad esempio Extreme Rules o Hell in a Cell.

Avendo ricevuto in passato diverse lamentele da parte di critica, pubblico e partner commerciali, la WWE sembra quindi aver deciso di eliminare diversi di questi gimmick show, facendo invece spazio ad altri semplici ppv.

Facendo così, i match particolari come l'Hell in a Cell o l'Elimination Chamber, verrebbero salvaguardati e tenuti in serbo solo per le grandi faide, come era prima che la WWE facesse nascere i gimmick ppv per tali stipulazioni.

Dopo tali speculazioni, sono emerse anche le idee della WWE di riportare proprio l'Hell in a Cell alla Royal Rumble, nonchè l'innovativo grande match dal nome Pitch Black match, che ancora non sappiamo esattamente cosa sia, sempre nella card della Rumble, ufficializzato negli ultimi giorni tra Bray Wyatt e LA Knight.

Paul London e la cifra astronomica per apparire alla Rumble

Intervistato di recente dai microfoni del programma Cafe de Rene, il podcast dell'ex atleta WWE René Duprée, l'ex campione dei pesi leggeri Paul London ha voluto rispondere alla domanda se tornerebbe mai in WWE, come ad esempio nella Royal Rumble di fine mese.

A domanda diretta dell'intervistatore, London ha risposto:

"Dovrebbero sbattermi in faccia un milione di dollari. Tutti insieme Vince, tu pezzo di me**a. Tutti biglietti non contrassegnati, chiusi in una valigetta ammanettata alla mia mano.

Tutti quanti. Sì, è l'unico modo che avrebbero per farmi dire di sì". Da come sembra, appare quindi molto improbabile che Paul London sia una delle sorprese della WWE come entranti speciali one night only della rissa reale, visto il suo pensiero nei confronti dell'azienda di Stamford da qualche tempo a questa parte.

Royal Rumble Wrestlemania
SHARE