Jim Cornette: "Ronda Rousey in AEW? È quasi impossibile"

Ronda Rousey è tornata in WWE nel 2022 durante il Royal Rumble match femminile

by Simone Brugnoli
SHARE
Jim Cornette: "Ronda Rousey in AEW? È quasi impossibile"

Ronda Rousey è tornata in WWE nel 2022 durante il Royal Rumble match femminile, ponendo fine ad un’assenza di tre anni. Dopo essersi aggiudicata la rissa reale lasciando tutti a bocca aperta, ‘The Baddest Woman on the Planet’ ha dato inizio ad un’accesissima faida con Charlotte Flair per lo SmackDown Women’s Championship.

Nel momento in cui ‘The Queen’ si è allontanata dalla WWE, ‘Rowdy’ è diventata il volto simbolo dell’azienda e ha strappato il titolo dalle mani di Liv Morgan. Il suo regno è finito abbastanza clamorosamente nell’ultimo episodio di SmackDown del 2022, quando si è fatta sorprendere dal clamoroso ritorno di Charlotte.

Quest’ultima ha chiesto e ottenuto una title shot immediata sconfiggendo Ronda in appena 41 secondi. Nell’ultima edizione del podcast ‘Drive Thru’, l’ex manager della WWE Jim Cornette ha affermato che è assai improbabile vedere Ronda Rousey in AEW in futuro.

Jim Cornette ha le idee chiare su Ronda

“Non credo che Ronda Rousey andrà mai in All Elite Wrestling e ci sono una serie di motivi che suffragano la mia tesi. Anche se dovesse lasciare la WWE un giorno, non penso che approderebbe in AEW” – ha dichiarato Cornette.

“Anche nel caso in cui Tony Khan le offrisse 10 milioni di dollari all’anno, Ronda non mi sembra così attaccata al wrestling. Non credo che la sua scelta sarebbe influenzata dai soldi. Per lei il wrestling è un’attività part-time e non ha intenzione di restare lontana dalla famiglia” – ha aggiunto.

Jim ha parlato anche della rottura fra CM Punk e la AEW: “Quella rissa dopo All Out ha confermato la natura ribelle di CM Punk, oltre ad aver messo la AEW in una posizione scomoda. Non ci vuole un genio per capire che la programmazione sarebbe stata totalmente diversa se Punk non avesse agito in quel modo.

La sua sospensione ha stravolto le carte in tavola e ha costretto Tony Khan a rivedere i suoi piani. La All Elite Wrestling ha dovuto fare una serie di aggiustamenti. Dal mio punto di vista, non se la stanno cavando male”.

Jim Cornette Ronda Rousey Royal Rumble
SHARE