Jey Uso: "In WWE ci dissero di non essere troppo simili a Roman Reigns"

Nella sua ultima intervista, uno dei due campioni di coppia indiscussi rivela la frase strampalata rivoltagli dalla dirigenza WWE

by Roberto Trenta
SHARE
Jey Uso: "In WWE ci dissero di non essere troppo simili a Roman Reigns"

Nelle ultime settimane il Pro Wrestling Illustrated ha finalmente svelato chi ci fosse al primo posto nella sua PWI Tag Team 100 del 2022 e non potevano che essere loro, i campioni di coppia Undisputed della WWE, i gemelli della Bloodline, Jimmy e Jey Uso, ovvero gli Usos.

Il periodo di valutazione per scegliere tutti gli atleti va dall’1 ottobre 2021 fino al 30 settembre 2022 e le coppie vengono giudicate in base a: record di vittorie e sconfitte, abilità tecniche, influenza nello sport, successo contro i gradi alti di competizione, successo contro il maggior numero di avversari diversi e l’attività.

Durante il periodo di valutazione, gli Usos sono diventati gli Undisputed WWE Tag Team Champions, vincendo i WWE Raw Tag Team Titles, pur rimanendo i WWE SmackDown Tag Team Champions. Hanno combattuto contro RK-Bro (Matt Riddle & Randy Orton), The Street Profits (Montez Ford & Angelo Dawkins), The New Day (Kofi Kingston & Xavier Woods) e molti altri mentre continuavano a far parte della Bloodline insieme a Roman Reigns.

Attualmente, gli Usos erano senza avversari, così la WWE ha deciso di indire un match valevole per il n°1 contender ai titoli di coppia degli Usos, mandato in scena qualche settimana fa a Friday Night Smackdown.

Gli Usos e la strana richiesta di non essere come Roman Reigns

Intervenuto di recente ai microfoni di After The Bell, trasmissione targata WWE e condotta dal telecronista Corey Graves, Jey Uso ha voluto parlare di una delle richieste più strane avute dalla dirigenza della WWE, quando qualcuno andò da lui e dal fratello Jimmy, chiedendogli di non apparire troppo simili al cugino maggiore Roman Reigns.

Ai microfoni della trasmissione di Graves, Jey ha affermato:

"Ovviamente, per il turn heel, avevamo bisogno di cambiare tutto, ma loro erano già venuti da noi dicendoci di vestirci tutti di nero e poi invece ci dissero 'Voi ragazzi siete troppo simili a Roman.

Cercate di non sembrare lui' Amico, ma a chi altro diavolo dovremmo assomigliare? Siamo nello stesso albero genealogico, amico".

Roman Reigns
SHARE