Vince McMahon e la clausola mai voluta nei contratti WWE

Vince McMahon esce di scena e la WWE cambia modalità di assunzione dopo anni

by Roberto Trenta
SHARE
Vince McMahon e la clausola mai voluta nei contratti WWE

La WWE è stata sconvolta qualche mese fa dalla clamorosa notizia del ritiro di Vince McMahon, che ha preferito fare un passo indietro dopo essere stato travolto da una serie di pesanti accuse personali molto gravi.

Il suo ruolo è stato assunto da sua figlia Stephanie e da Nick Khan come CEO aziendali, mentre Triple H è stato messo a capo del team creativo. Il marito di Stephanie si è dovuto ritirare dal wrestling lottato poco prima di WrestleMania 38, non volendo correre rischi dopo essersi sottoposto ad un delicato intervento al cuore nel settembre 2021.

Oltre ad aver avuto una carriera eccezionale sul ring, Hunter ha dimostrato di saper fare grandi cose anche nel backstage. Il Cerebral Assassin è stato infatti l’artefice di una grandissima ricostruzione di NXT, avendo contribuito in prima persona a rendere il marchio Black and Gold una validissima alternativa agli show di Raw e SmackDown, con il suocero che ha però licenziato nell'ultimo anno tutti i suoi bracci destri nel terzo brand WWE, con personaggi quali Samoa Joe, William Regal e Road Dogg che sono stati mandati via dall'oggi al domani.

Dopo l'uscita di scena di Vince, Triple H ha ripreso il controllo ovunque in WWE, tornando a riassumere moltissimi atleti e addetti ai lavori licenziati dal suocero, come Braun Strowman, Bray Wyatt, Dexter Lumis, Road Dogg e a breve anche William Regal.

Vince McMahon non ha mai accettato una clausola "no-cut" nei suoi contratti

Nell'ultimo aggiornamento arrivato dai microfoni del sito Fightful, si è tornati a parlare anche di modalità di assunzione, con la differenza sostanziale tra Vince McMahon e Nick Khan, attuale CEO insieme a Stephanie McMahon, che sarebbe emersa dalle parole di Sean Ross Sapp.

In merito alle clausole non volute da Vince, il noto giornalista ha affermato:

"Siamo venuti a conoscenza di diversi cambi nel processo delle negoziazioni dei contratti con la nuova era, ma diverse persone ci hanno assicurato come molte cose siano uguali.

Lo scorso anno, diverse fonti ci avevano riportato come non ci fosse alcuna clausola all'interno dei contratti che salvaguardasse i tagli. Già mesi fa, a Fightful era stata riportata la voce che era proprio Vince McMahon in persona che non voleva alcun tipo di clausola contro i tagli della compagnia, mentre invece adesso Nick Khan sarebbe aperto all'idea di inserirle.

Vince McMahon è invece sempre stato veemente sul non inserire nessun tipo di clausola del genere all'interno dei contratti dei suoi atleti".

Vince Mcmahon
SHARE