La WWE pretende massima puntualità per il prossimo Smackdown

Dopo aver visto i numerosi ritardi e le assenze nei live event causati dalle bufere di neve negli USA, la WWE passa al contrattacco

by Roberto Trenta
SHARE
La WWE pretende massima puntualità per il prossimo Smackdown

Come tutti ormai saprete, gli Stati Uniti d'America stanno affrontando una delle emergenze climatiche più grandi della loro storia recente, con alcuni dei 50 stati che sono stati letteralmente seppelliti sotto metri e metri di neve, arrivando a temperature glaciali anche al di sotto dei -30.

Un esempio dei problemi che questo tempo può causare l'abbiamo avuto durante la notte del 26 Dicembre, con la WWE che ha mandato in scena il suo speciale del Best of 2022 di Monday Night Raw, con gli atleti dello show di bandiera che invece sono stati impegnati nell'house show del Madison Square Garden di New York.

Allo show, doveva esserci anche la presenza di Seth Rollins, il quale invece non è apparso per niente sul ring, con diversi fan che hanno iniziato a fischiare, quando nel main event non hanno visto il loro beniamino.

Al posto del match che doveva coinvolgere Rollins nell'evento, la WWE ha mandato in scena un triple threat match, con Johnny Gargano che è stato chiamato così al suo secondo match della serata nello stesso evento.

Alla fine, Rollins stesso si è voluto scusare con tutti i fan che erano accorsi a New York per assistere al suo match, dicendo che per colpa del suo bus non è riuscito ad arrivare in tempo all'arena.

La WWE si prepara per tempo per Smackdown

Visto che in America la tempesta di neve sta ancora mettendo in ginocchio l'intero paese, la WWE si è portata avanti con il lavoro, intimando a tutti i suoi atleti e addetti ai lavori di partire per tempo per arrivare ai tapings dello show blu e quindi di partire subito.

Già nella serata di ieri, infatti, la WWE ha inviato un messaggio a tutte le persone coinvolte, dicendo di partire immediatamente per la sede dell'evento, così da attendere direttamente lì in caso di arrivo in anticipo, ma evitando ogni tipo di ritardo o di assenza.

Secondo quanto riportato da Bryan Alvarez del Wrestling Observer, infatti:

"Loro sono stati già avvertiti di iniziare ad andare ora per Smackdown, sapete quando va in scena Smackdown? Gli hanno già detto adesso 'sarebbe ora che partiate adesso' ".

Essendo una puntata molto importante dello show blu, la quale vedrà anche il ritorno dopo oltre un anno di John Cena all'attivo sui ring della compagnia dei McMahon, nonché ulteriori grandi match e segmenti, la WWE non vuole che nessuno manchi all'appello il prossimo 30 Dicembre, con i wrestler e gli addetti ai lavori che sono quindi stati già avvertiti.

Smackdown
SHARE