Baron Corbin: "Triple H non vuole sprecare nessuno col booking"

Triple H sostituisce Vince McMahon: ecco come cambia il booking della WWE secondo l'atleta

by Roberto Trenta
SHARE
Baron Corbin: "Triple H non vuole sprecare nessuno col booking"

Da quando Triple H è diventato il nuovo capo del team creativo in WWE, sono cambiate tante cose nella compagnia precedentemente mandata avanti da Vince McMahon. The Game ha dimostrato di avere una filosofia molto diversa da quella dell'ex Chairman e non ha esitato ad apportare modifiche sostanziali agli show di tutti e tre i brand della federazione.

Oltre ad aver trasferito alcuni talenti di NXT nel main roster, HHH ha favorito il ritorno in azienda di diverse Superstar che erano state rilasciate durante la pandemia. Il 14 volte campione del mondo ha convinto persino Braun Strowman e Bray Wyatt a rimettere piede a Stamford, senza dimenticare i clamorosi ritorni di Johnny Gargano, Dexter Lumis, Karrion Kross e JBL.

Quest’ultimo è apparso a Monday Night Raw e si è presentato al WWE Universe come il nuovo manager di Baron Corbin, accompagnandolo da diverse settimane sul ring. La WWE sta scaldando i motori in vista del nuovo anno, con il primo grande evento del 2023 che sarà il primo Big Four della compagnia, ovvero la Royal Rumble.

Baron Corbin sottolinea la differenza tra il booking di Triple H e quello di McMahon

Nel suo ultimo intervento ai microfoni del Johnny Dare Morning Show, Baron Corbin ha voluto elencare le varie differenze nella modalità di lavoro di Vince McMahon e di Triple H, sottolineando le principali.

In merito al booking, Corbin ha affermato:

"Lo show ha ricevuto nuova energia, nuova vita e per me esserci i lunedì sera, mentre mi sto ancora preparando ed essere inserito in una nuova agenda, essere inserito nel roster e capire con chi dovrò lavorare, ma anche capire chi verrà picchiato, chi ha più la faccia da prendere a pugni, al di fuori di me.

E' divertente, è bello, non stiamo semplicemente correndo per qualcosa. Questa è la cosa che amo di più di Triple H, lui è un credente vero e profondo, per lui è una maratona, non una gara.

A lui piace giocare in modo lento, non vuole sprecare le persone. Se non hai qualcosa di importante da fare in tv, lui ti dice 'al momento non abbiamo bisogno di questo perché non farebbe bene a te o a nessuno là fuori'.

Vuole avere una proposta ogni volta che qualcuno va là fuori in tv. E' un tipo che vuole veramente che i suoi talenti e le loro famiglie siano felici. Vince McMahon anche è sempre stato lo stesso per anni, ma la sua mentalità era 'vai, vai, vai'

La cosa incredibile è che lui andava ad allenarsi alle 3 del mattino, lui è una macchina e si aspetta da tutti gli altri che anche loro che gli sono intorno siano delle macchine".

Triple H Vince Mcmahon
SHARE