Scioccante rivelazione di Athena: ecco cos’è stata costretta a fare per la WWE

Purtroppo il mondo dello sport non fa sconti sul fisico degli atleti e anche la WWE ha portato l’ex Ember Moon ad un gesto estremo pur di rientrare nei loro canoni di bellezza

by Rachele Gagliardi
SHARE
Scioccante rivelazione di Athena: ecco cos’è stata costretta a fare per la WWE

Ospite a Chris Jericho nel suo Talk Is Jericho, Athena, ex Ember Moon, ha parlato di quando la WWE le ha fatto fare un tryout con la FCW (Florida Championship Wrestling) che anni fa era il territorio di sviluppo della compagnia, raccontando che era stata rifiutata perché fisicamente non rientrava negli standard della compagnia per quanto riguarda le Divas.

"Ero 'nel sistema,' e ho avuto il provino con la FCW e poi sei-sette mesi dopo, mi hanno chiamata dietro le quinte per un provino privato. Eravamo io e Lance Hoyt [Lance Archer] perché eravamo a Dallas. Dicevano tipo: 'Ti faremo combattere contro alcune Divas'.

Tutti erano tipo: ‘Oh lei è fantastica.’ Mi ricordo che mi dissero: ‘Non so se dovremmo metterti sotto contratto o dirti di perdere un po’ di peso.’ Io risposi: ‘Posso perdere peso, fatemi firmare.’ Per farla breve, mi dissero: ‘Chiamaci quando avrai perso peso.’ Io ho perso peso ma non in modo salutare perché lo volevo tantissimo.”

Quindi com’è andato questo percorso?

Athena ha continuato a raccontare: “Mangiavo una tazza di fragole la mattina, correvo cinque chilometri, e poi mangiavo un’altra tazza di fragole la sera. Quelle erano l’unica cosa che ingerivo. Per festeggiare alcuni amici che avevano firmato al loro primo tryout, una sera siamo andati da Outback e ho mangiato cibo solido oltre che le fragole e mi sono gonfiata tantissimo. 

A quel tempo penso che il processo per essere assunti in WWE, specialmente se eri una donna, fosse così rigido e difficile, perché anche se fossi stata un chilo sopra quello che avrei dovuto essere, cosa che mi è successa il giorno dopo, venivi definita “cicciottella”.

L’ex Ember Moon ha proseguito dicendo che poi al posto suo era stata messa sotto contratto una bellissima ragazza che poteva giocare a basket e anche ballare e che alla fine li ha mandati a quel paese perché ha fatto molti sacrifici che loro non hanno capito e lei era stanca di andare avanti così.

SHARE