Road Dogg: "Charlotte Flair era combattuta sul lavorare con suo padre"

Dopo averli visti lavorare insieme in una storyline a Raw, emerge il vero pensiero della figlia del Nature Boy sul lavorare con lui

by Roberto Trenta
SHARE
Road Dogg: "Charlotte Flair era combattuta sul lavorare con suo padre"

Una delle più grandi donne della WWE degli ultimi 30 anni è stata indubbiamente l'ex Smackdown Women's Champion, Charlotte Flair, figlia del due volte WWE Hall of Famer: Ric Flair. Da quando l'atleta ha debuttato sui ring di NXT, Charlotte non ha fatto altro che crescere professionalmente, portando il suo personaggio ad avere uno star power sempre maggiore, diventando una delle più premiate donne di tutti i tempi, arrivando quasi al record di regni titolati mondiali del padre, ormai dietro l'angolo.

In molti, nel corso degli anni, sia per quanto riguarda i fan del WWE Universe, sia per quanto riguarda gli addetti ai lavori, si sono accaniti contro Charlotte, sia perché secondo molti lei sarebbe una delle più grandi "raccomandate" della storia recente della WWE, sia perché secondo qualcuno la WWE la farebbe vincere troppo, anche quando non lo merita.

In tutto ciò, però, Charlotte continua ad elargire grandissime prestazioni, sia durante i tapings settimanali, sia per quanto riguarda i più grandi ppv della compagnia, come Wrestlemania, la Royal Rumble o le Survivor Series, zittendo tutti i suoi detrattori.

In un frangente, la ragazza ha anche lavorato al fianco del padre, proprio sui ring della federazione, con tale storyline che è finita quando Charlotte ha cacciato via in malo modo Ric dalla federazione, dopo che Ric aveva avuto una relazione con Lacey Evans.

Charlotte Flair e l'iniziale riluttanza a lavorare col padre

Nell'ultima puntata dell'Oh You Didn't Know, podcast del WWE Hall of Famer Road Dogg, il vicepresidente dei live event della WWE ha voluto raccontare di come Charlotte fosse un po' dubbiosa sul fatto di lavorare al fianco di suo padre on-screen con la compagnia.

In merito a questo discorso, Road Dogg ha infatti affermato:

"Sapete, io penso fosse combattuta e penso non l'abbia dato a vedere molto. Ma penso fosse combattuta, nel senso che lei pensava 'Questo è il mio momento e questo è l'inizio della mia grande carriera.

Ed io sono qui, nella sua ombra ancora', sapete cosa voglio dire? Posso capire benissimo il fatto che lo stesse pensando, perché mi sono relazionato con lei e aveva parlato di alcune insicurezze, ma magari erano presenti solo a quel tempo, o magari ero solo io che le avevo immaginate.

Sapete cosa voglio dire? Io penso che sarebbe troppo per chiunque, anche se stare con il padre, il fratello, la sorella, qualsiasi familiare esso sia, tutti amerebbero lavorare con loro. Ma Dio, tutti vogliamo crescere da soli ad un certo punto. Sapete, andare con le proprie gambe ad un certo punto o la band si scioglie".

Road Dogg Charlotte Flair Raw
SHARE