Road Dogg commenta il suo ruolo in WWE

Road Dogg ha parlato del suo ruolo di Senior Vice President of Live Events della WWE

by Andrea Scozzafava
SHARE
Road Dogg commenta il suo ruolo in WWE

Da quando Triple H ha assunto il ruolo di Chief Content Officer della WWE sembrava tutto apparecchiato per un posto nella nuova dirigenza anche per l'Hall of Famer Road Dogg. Alla fine, il suo amico della DX ha sostituito Jeff Jarrett come Senior Vice President of Live Events durante il mese di agosto. Nonostante il membro dei New Age Outlaws è entusiasta di tornare a lavorare per la WWE, non è stato tutto liscio al suo ritorno.     

Road Dogg felice del suo nuovo ruolo        

Nell'ultimo episodio del podcast "Oh You Didn't Know", Road Dogg ha approfondito un po' la questione: "Ora sto andando alla grande, giro ogni posto e viaggio tanto. Adoro tornare a lavorare e tutto il resto, ma in un certo senso non ho svolto il ruolo per cui sono stato riassunto,  ciò a causa di vari motivi. Inizialmente era stressante partecipare alle registrazioni televisive, all'estenuante programma dei viaggi per i vari eventi e appunto l'organizzazione degli stessi. Si tratta di un lavoro piuttosto pesante. Sono felice però di lavorare per la WWE".        

Lo stesso Road Dogg ha svelato che per un periodo si è insinuata tanta ansia in lui e ciò gli ha fatto scoprire nuove cose di sè stesso che non sapeva: "È tutto un allenamento, ecco di cosa si tratta per me. A volte devo fare l'arbitro di me stesso perché il mio primo pensiero è spesso sbagliato o negativo e devo stare attento a cosa vado incontro. Questa è la vera motivazione per cui sono passato a droghe e alcol nel corso degli anni. Andando avanti, sono riuscito a tornare a quando non avevo problemi da questo punto di vista". Negli anni '90 come D Generation X, Road Dogg riscontrava un grande successo e ha avuto l’occasione di affrontare gente dal calibro di The Rock, Bret Hart e Stone Cold Steve Austin.             

Road Dogg
SHARE