La Bloodline attacca il backstage e ce le prende anche un talento di NXT - SPOILER

Durante la notte, la stable del Tribal Chief torna protagonista delle scene in WWE, con una vera e propria marcia punitiva nel backstage dello show

by Roberto Trenta
SHARE
La Bloodline attacca il backstage e ce le prende anche un talento di NXT - SPOILER

La Bloodline sta entrando sempre di più di diritto nella storia della WWE ma non solo, anche in generale in quella della disciplina del pro-wrestling di tutto il mondo.
Se guardiamo i singoli atleti, Roman Reigns è campione Universale dall’estate del 2020 e WWE Champion da WrestleMania 38, mentre gli Usos possiedono entrambi le cinture della categoria di coppia e Solo Sikoa è stato invece per un brevissimo periodo campione ad NXT con il titolo di North American Champion ed infine è presente nella stable anche The Honorary Uce, Sami Zayn, definito il campione del popolo.
Dunque una stable che in un modo o nell’altro è riuscita a portare lustro a sé stessa vincendo titoli su titoli, incontri su incontri, faide su faide, con la presenza di Paul Heyman come manager che fa da contorno (e che contorno).

Nelle ultime settimane, la Bloodline ha iniziato un feud contro Keviin Owens, il quale porterà la stable ad affrontare il canadese nell'ultima puntata di Friday Night Smackdown dell'anno, con il Prizefighter che sarà però aiutato dal rientrante John Cena, il quale non voleva assolutamente perdere il suo score di match, facendone almeno uno nel 2022.
Questa notte a Raw, però, la Bloodline ha voluto dare un assaggio al pubblico di quello che sa fare, mandando a soqquadro l'intero backstage dello show, attaccando chiunque gli si presentasse davanti.

La Bloodline crea scompiglio nel backstage di Monday Night Raw

Durante la puntata dello show rosso di questa notte, ad aprire le danze c'è stato Paul Heyman con un suo promo che ha scaldato i fan presenti nell'arena, con le telecamere che si sono poi spostate su Roman Reigns, con il campione indiscusso che ha voluto insultare Kevin Owens per tutte le sue mancanze di rispetto delle ultime settimane.

Più in là nel corso della serata, la WWE ha più volte inquadrato il resto della Bloodline che andava nel backstage a punire letteralmente chiunque gli si avvicinasse, con la prima vittima che è stata Mustafa Ali.

Dopo Ali, è toccato anche a Andre Chase, atleta di NXT che era presente nel backstage di Raw perché aveva appena fatto il suo match all'interno dei tapings di Main Event, con l'atleta dalla giubba rossa che è stato letteralmente massacrato, mentre andava in scena sul ring il match di Finn Balor.

Bloodline Nxt
SHARE