Kurt Angle rivela quale superstar gli ricorda se stesso da giovane

Kurt Angle ha fatto la storia di questo business

by Simone Brugnoli
SHARE
Kurt Angle rivela quale superstar gli ricorda se stesso da giovane

Kurt Angle ha fatto la storia di questo business ed è unanimemente riconosciuto come uno dei migliori performer di tutti i tempi. Oltre ad aver ottenuto una miriade di riconoscimenti, l’ex medaglia d’oro olimpica ha preso parte a numerose faide memorabili nel corso della sua gloriosa carriera.

Sono trascorsi più di tre anni dall’ultimo match disputato da Angle. Kurt ha detto addio al wrestling lottato a WrestleMania 35, dopo aver perso contro Baron Corbin in un match abbastanza deludente. Tutti sanno che Angle avrebbe voluto affrontare John Cena prima di appendere gli stivali al chiodo, ma gli impegni del bostoniano a Hollywood e l’opposizione di Vince McMahon hanno impedito a quel progetto di andare in porto.

Il WWE Hall of Famer è recentemente apparso davanti agli schermi televisivi su invito di Triple H, che lo ha implorato di riproporre il famigerato segmento del ‘bagno di latte’ per festeggiare il suo compleanno.

In una lunga intervista rilasciata a Sportskeeda, Angle ha rivelato quali superstar di oggi gli ricordano se stesso da giovane.

Kurt Angle esalta Chad Gable

“Ci sono tre ragazzi con cui mi sarebbe piaciuto moltissimo lavorare sul ring.

Il primo è Chad Gable, che mi ricorda me da giovane. Gli altri due sono Bret Hart e Daniel Bryan, due talenti pazzeschi. A dire il vero, sono riuscito a salire sul ring con Chad una volta. Non è stato un incontro molto lungo, ma almeno ho avuto la possibilità di interagire con lui.

Quel ragazzo è davvero incredibile” – ha dichiarato Angle. Kurt ha spento le voci relative ad un suo possibile ritorno sul ring in futuro: “Non credo proprio che tornerò a lottare” – ha esordito Angle senza giri di parole.

“Ho subito un intervento al ginocchio cinque mesi fa e devo essere molto cauto. Adesso sto abbastanza bene. Penso di aver avuto una carriera straordinaria, di cui vado molto orgoglioso. Anche se odio dirlo, devo ammettere che non sono più l’atleta che ero un tempo. Se dovessi decidere di fare un ultimo incontro, sarebbe sicuramente un tag team match” – ha aggiunto.

Kurt Angle
SHARE