Kevin Nash: "Triple H voleva assicurarsi che non facessi pazzie"

Triple H ha assunto il ruolo di nuovo capo del team creativo in seguito al clamoroso addio di Vince McMahon

by Simone Brugnoli
SHARE
Kevin Nash: "Triple H voleva assicurarsi che non facessi pazzie"

Triple H ha assunto il ruolo di nuovo capo del team creativo in seguito al clamoroso addio di Vince McMahon. L’ormai ex Chairman della compagnia ha lasciato tutti a bocca aperta lo scorso luglio, annunciando su Twitter la sua decisione di ritirarsi.

Anche il suo braccio destro John Laurinaitis – ex responsabile delle relazioni con i talenti – è stato allontanato dalla federazione di Stamford per via di alcuni comportamenti inappropriati. Il posto di Vince è stato preso da sua figlia Stephanie e da Nick Khan, che hanno dimostrato di avere una filosofia molto diversa da quella del loro illustre predecessore.

Lo stesso dicasi per The Game, che ha riportato in azienda diverse star che erano state rilasciate durante la pandemia. Il 14 volte campione del mondo ha convinto atleti del calibro di Bray Wyatt, Braun Strowman e Johnny Gargano a tornare in WWE, senza dimenticare il gradissimo ritorno di JBL a Raw.

Triple H ha chiamato Kevin Nash

Nell’ultimo episodio del podcast ‘Kliq This’, la leggenda della WWE Kevin Nash ha rivelato che Triple H lo ha chiamato dopo la tragica morte di suo figlio: “Paul è stato uno dei primi a telefonarmi.

È stato davvero gentile e premuroso. Voleva assicurarsi che non facessi pazzie in quel momento durissimo. Io e mia moglie ci siamo aiutati a vicenda e abbiamo cercato di metabolizzare quell’immenso dolore. Avere qualcosa da fare il mercoledì mi aiuta molto”.

Nash è poi tornato sulla morte di suo figlio Tristen (deceduto il 20 ottobre all’età di 26 anni): “Una crisi epilettica gli ha causato un attacco cardiaco, non c’è stato nulla da fare.

Quando ripenso al passato, mi vengono in mente alcuni momenti in cui non stava bene. Io e mia moglie ci prendevamo cura di lui nella speranza che le cose migliorassero. Eravamo consapevoli che ce la stesse mettendo tutta. Uno dei rischi dello smettere di bere o di drogarsi è quello di avere una ricaduta oppure – se ne hai abusato per molto tempo – aumenta il rischio di avere un attacco epilettico o un attacco cardiaco”.

Triple H Vince Mcmahon
SHARE