Matt Hardy: "Ecco perché la WWE non ha reso Shelton Benjamin campione mondiale"



by   |  LETTURE 4187

Matt Hardy: "Ecco perché la WWE non ha reso Shelton Benjamin campione mondiale"

In una delle ultime puntate di Main Event di qualche settimana fa, nel programma secondario della WWE, Shelton Benjamin, storico atleta della compagnia che ormai lavora per i McMahon dagli inizi degli anni 2000, anche se per un periodo è stato assente dalla federazione dopo il suo rilascio, si è reso protagonista di un promo veramente molto intenso, il quale ha lasciato i fan molto pensierosi in merito al suo futuro sui ring della compagnia di Stamford.

Nel suo promo, Shelton Benjamin ha parlato con R-Truth, con i due che ormai erano diventati un tag team ufficiale sui ring del programma secondario della WWE (prima dell'infortunio dell'ex 24/7 Champion ad NXT). Shelton aveva parlato del fatto che in molti gli abbiano sempre detto di essere più serio sui ring della federazione di Stamford, altrimenti non avrebbe mai potuto ambire a grandi premi, visto che ormai non vince più un titolo da anni.

Il suo promo, è alla fine terminato con la frase "prima ero il Gold Standard Shelton Benjamin ma adesso sono solo Shelton". A quanto pare, la WWE starebbe facendo sul serio con i due, con Shelton Benjamin e R-Truth che a breve avrebbero potuto addirittura ambire a qualcosa di più nel main roster, salvo poi vedere l'infortunio di Truth ad NXT che probabilmente ha frenato il tutto.

Matt Hardy rivela perché Shelton Benjamin non ha mai vinto il titolo mondiale

Nell'ultima puntata del suo The Extreme Life of Matt Hardy, l'ex campione della ECW della WWE, ha voluto aprire dopo anni l'argomento Shelton Benjamin, cercando di spiegare con il suo pensiero perché un atleta così capace e tecnico non abbia mai vinto un titolo importante in WWE, dicendo:

"Credo che se la WWE avesse un giovane Shelton Benjamin al giorno d'oggi, la cosa cambierebbe parecchio.

All'epoca, loro cercavano delle personalità imponenti, che il pubblico potesse ricordare anche fuori dal ring e credo che questa qualità Shelton purtroppo non l'abbia mai avuta. Loro sapevano, che sotto il punto di vista atletico, lui era incredibile.

Era davvero irreale. Quindi penso che al giorno d'oggi, la cosa cambierebbe, andrebbe sicuramente più in alto di quanto non sia andato lui quando è entrato in compagnia". Secondo Matt Hardy, quindi, Shelton Benjamin è stato solamente sfortunato ad entrare 20 anni fa in WWE e non oggi.