Kevin Owens: "Mi vergogno di non essermi goduto la mia run titolata in WWE"

Dopo mesi senza un titolo in WWE, il Prizefighter torna a parlare del suo regno da campione mondiale, con tanti rimpianti

by Roberto Trenta
SHARE
Kevin Owens: "Mi vergogno di non essermi goduto la mia run titolata in WWE"

Kevin Owens era apparso a Monday Night Raw ultimamente molto poco e i fan hanno cominciato a porsi delle domande prima del suo grande ritorno in vista delle Survivor Series. L’ultimo match disputato da KO nello show rosso risaliva infatti al 26 settembre scorso, quando aveva collaborato con Johnny Gargano per sconfiggere Otis e Chad Gable.

Il canadese era apparso anche nell’episodio di SmackDown del 30 settembre, andato in scena davanti al pubblico amico di Toronto. In quell’occasione, Owens aveva unito le forze con Drew McIntyre e Johnny Gargano per affrontare l’Alpha Academy e Austin Theory.

Kevin non è stato poi più coinvolto in una grande faida dopo essersi scontrato con Ezekiel, il che ha indotto molti addetti ai lavori a riflettere sul futuro di KO. Secondo le ultime indiscrezioni, Triple H avrebbe grandi piani per Owens in ottica futura, soprattutto dopo aver iniziato la sua faida con la Bloodline in quel di Smackdown.

Dopo essersi ripreso da un infortunio ad una gamba, Owens ha unito le forze con gli atleti europei, i Brawling Brutes e Drew McIntyre, venendo però sconfitti in quel delle Series contro la Bloodline, ma a quanto pare la WWE avrebbe comunque grandi piani per la Rumble e per il suo Prizefighter.

Kevin Owens ripensa al suo regno titolato con l'Universal Championship

Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni di After The Bell, il canadese della WWE ha voluto parlare del suo regno titolato mondiale arrivato a Raw qualche anno fa, dicendo:

"Quando ero Universal Champion, ho avuto questa incredibile run con Chris Jericho e anche tanti grandi momenti, così tanti momenti divertenti, che le persone ancora ne parlano oggi.

Mi vergogno però nel dire che in realtà non mi sono goduto quel momento, come avrei dovuto. Mi vergogno nel dire che in realtà non mi è proprio piaciuto, come in realtà avrebbe dovuto. Me ne compiaccio adesso che mi guardo indietro.

Quando guardo alle cose che abbiamo fatto insieme, è divertente, è tutto molto divertente. Ma in quel momento, non ho avuto il tempo di apprezzare quello che stavo facendo perché ero preoccupato. 'Okay, la prossima settimana cosa dobbiamo fare?' ".

Kevin Owens
SHARE