WWE: Svelati i piani riservati a Ronda Rousey per Royal Rumble e WrestleMania

Sembra che la WWE abbia già le idee ben chiare su come gestire la Rowdy nel 2023

by Rachele Gagliardi
SHARE
WWE: Svelati i piani riservati a Ronda Rousey per Royal Rumble e WrestleMania

Nelle ultime settimane, Ronda Rousey ha unito le forze con la sua storica amica Shayna Baszler per creare un po’ di terrore all’interno del backstage di WWE SmackDown, prendendo di mira principalmente Shotzi e Raquel Rodriguez.

Proprio la prima delle due poi, è andata a sfidare la campionessa per il titolo a Survivor Series War Games, perdendo però in un match che ha deluso le aspettative dei fans e che ha portato anche il WWE Universe ad avviare su Twitter l’hashtag #FireRondaRousey.

Ma oltre questo, era chiaro fin da subito, come analizzato anche da Donne Tra Le Corde nella live post Premium Live Event durante un gameplay, che Shotzi era solo un antipasto che avrebbe portato alla portata, scusate il gioco di parole, principale, ovvero Raquel Rodriguez.

Ancora tanto tempo come campionessa

Secondo quanto riportato da Wrestling News infatti, l’ex campionessa di NXT dovrebbe essere la prossima sfidante della Rowdy: “È stato detto a WrestlingNews.co che Rodriguez sfiderà Ronda Rousey per lo SmackDown Women's Championship al pay-per-view Royal Rumble. Rodriguez ha venduto l’attacco [in storyline] che Rousey le ha fatto al suo braccio sinistro. Venerdì scorso a SmackDown, Rousey ha costretto Rodriguez a cedere alla sua sottomissione, l’Armbar.

Per quanto riguarda i piani post Royal Rumble, non abbiamo ancora sentito nulla per Rodriguez, ma ci è stato detto che è previsto che Rousey vada a WrestleMania come il titolo, il che suggerisce che manterrà la cintura alla Rumble.”

Se dovesse andare storto qualcosa per Ronda in WWE, c’è chi è pronta a riaccoglierla in UFC, ovvero Julianna Peña, che ha definito la fighter come cosa vecchia nelle MMA, avendo rovinato la sua reputazione con una serie di sconfitte, prima di dire: “Se davvero la tortura sapere che la sua eredità è stata rovinata dal fatto che non è mai saltata di nuovo in sella, allora vorrei invitarla a tornare e la accoglierei a braccia aperte, ma questo è il lato B, il lato A è Amanda Nunes e il fatto di combattere."

Ronda Rousey Royal Rumble Wrestlemania
SHARE