Austin Theory si emoziona ricordando la sua interazione con John Cena



by   |  LETTURE 1037

Austin Theory si emoziona ricordando la sua interazione con John Cena

Austin Theory è tornato in auge dopo essersi aggiudicato lo United States Championship a Survivor Series: WarGames. L’avvento di Triple H sembrava non avergli giovato, tant’è vero che Austin non era riuscito ad incassare la sua valigetta alcune settimane fa a Raw.

Theory aveva ricevuto un grande push tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022, oltre ad essere diventato il pupillo di Vince McMahon. In seguito al clamoroso addio di quest’ultimo, si temeva che il personaggio di Theory fosse ormai bruciato.

The Game lo ha aiutato a rinnovarsi e i frutti si sono visti nell’ultimo dei ‘Big Four’. Secondo i ben informati, è sempre più probabile uno scontro fra Austin Theory e John Cena a WrestleMania 39.

La prossima edizione dello ‘Showcase of the Immortals’ andrà in scena a due passi da Hollywood e promette di ospitare una serie di grandi ritorni. Oltre al ‘leader della Cenation’, dovrebbero essere presenti a Mania anche The Rock e Stone Cold Steve Austin.

Theory è tornato in auge

John Cena ha fatto il suo ritorno in WWE durante l’episodio di Raw del 27 giugno per celebrare il 20° anniversario del suo esordio nella compagnia. Il 16 volte campione del mondo ha avuto un breve confronto con Theory nel backstage, una sorta di antipasto di ciò che succederà l’anno prossimo.

Intervistato da ‘CityNews Ottawa’ qualche giorno fa, Austin ha riflettuto sulla sua interazione con Cena: “Anche se è stato un segmento piuttosto breve, non è stato semplice da realizzare. È stato un momento molto importante per me, dato che era la prima volta che lavoravo con John Cena in TV.

Quei due minuti hanno significato moltissimo per me”. Theory ha faticato molto negli ultimi mesi: “Il mancato incasso della valigetta è stato come toccare il fondo per me. Non sapevo più cosa fare e pensavo di essere ormai bruciato.

Ho dovuto lavorare duramente per rinnovare il mio personaggio e darmi una seconda chance. Aver vinto il titolo degli Stati Uniti alle Survivor Series mi ha tolto un macigno dalle spalle”.