William Regal in WWE: il contratto con la famiglia Khan non sarebbe un problema



by   |  LETTURE 1823

William Regal in WWE: il contratto con la famiglia Khan non sarebbe un problema

Uno dei nomi più importanti di cui la WWE ha voluto fare a meno negli ultimi due anni, è stato quello dello storico atleta inglese ormai ritirato da qualche anno: William Regal. Dopo essere passato in AEW, William Regal ha continuato il suo lavoro da manager, cosa che faceva già ad NXT come GM, affiancandosi a due importantissimi nomi come Daniel Bryan e Jon Moxley, anch'essi ex WWE, con il ruolo di Regal che era quello del leader della stable di rissosi della AEW, fino a prima del tradimento compiuto ai danni dell'ex campione mondiale contro MJF.

Dopo essere costato il titolo mondiale proprio a Moxley, passando dalla parte dell'heel campione attuale, Regal sembra essere entrato in rotta di collisione con la stable di rissosi. Nelle ultime settimane, però, il nome di William Regal è tornato a far chiacchierare parecchio sia gli addetti ai lavori che i fan del WWE Universe, nonché i fan della AEW, con la compagnia dei McMahon che sembra interessata a strappare i servigi del manager alla concorrenza.

William Regal rimane un "accordo in ballo" per la WWE

Secondo quanto riportato nell'ultima newsletter del Wrestling Observer, tramite la voce di Dave Meltzer, nonostante manchino addirittura diversi anni alla conclusione del contratto di William Regal con la All Elite Wrestling, pare che la WWE stia ancora pensando a strappare il manager alla compagnia della famiglia Khan.

Nel dettaglio, Meltzer ha infatti affermato:

"William Regal, quando ha firmato, che era o ad Aprile o a Maggio, ha detto di aver firmato per tre anni. Adesso, qualcosa sembra possa accadere, ma non sono sicuro sui dettagli.
Sono state dette un sacco di cose nelle ultime settimane, sia sulla situazione in AEW che con la WWE.

Per quanto mi riguarda potrebbe accadere qualsiasi cosa, sia che rimanga, sia che torni in WWE. So che c'è qualcosa in ballo e che la WWE è interessata, ma non so esattamente come stanno le cose. Il fatto che abbia ancora davanti gran parte dei tre anni di contratto, non significa comunque nulla e non dà una certezza nè sul fatto che rimanga nè sul fatto che possa andar via".