WWE: Rhea Ripley contenta del suo momento nella federazione



by   |  LETTURE 1089

WWE: Rhea Ripley contenta del suo momento nella federazione

Rhea Ripley è senza dubbio una delle miglior performer presenti nel roster femminile della WWE. Insieme a Bianca Belair, è considerata il futuro della compagnia guidata da Triple H, grazie al suo talento e alla sua forza che la distingue dalle altre. Inoltre, grazie alla sua presenza nel Judgment Day, la stable è riuscita a ottenere vittorie importanti grazie alle sue interferenze continue.
Nell’ultimo Premium Live Event, ovvero Survivor Series - WarGames, The Nightmare si è unita a Bayley, Dakota Kai, IYO SKY e Nikki Cross per affrontare Bianca Belair, Alexa Bliss, Asuka, Mia Yim e la rientrante Becky Lynch nel primo e assoluto WarGames match nel main roster.
A vincere però sono state le ragazze capitanate dalla RAW Women’s Champion Bianca Belair, grazie a Becky che, lanciatasi dalla parte superiore della gabbia, è atterrata sopra a IYO SKY e Dakota Kai (sdraiate sul tavolo, ndr), schienando poi quest’ultima.
In tutto ciò, il pubblico e i critici più esperti hanno elogiato tantissimo questo match.

“Sto amando tutto ciò che sto facendo”

Rhea Ripley, intervistata dal Ney York Post, ha parlato di come sta vivendo questo periodo in WWE e di come sia felice che le donne stiano avendo sempre più risalto nel mondo del wrestling: “E’ qualcosa che non abbiamo visto in WWE dai tempi di Chyna. Sono momenti come questi che potrebbero creare o distruggere le persone. Potremmo entrare in questo match di WarGames e qualcuno che non ci aspettavamo potrebbe uscirne in modo positivo nel pieno della sua carriera. Questo è un po' quello che mi è successo ad NXT. Sono entrato in quel match e lo slancio per me stava lentamente crescendo. Poi dopo e direttamente nelle Survivor Series e la mia carriera è davvero decollata. È bello sapere che questo genere di cose può accadere. E’ bello essere ciò che sono, uscire fuori e prendere chiunque e mostrare a tutti chi diavolo sono, è fantastico. E sento che questo sia soltanto l’inizio di una nuova Era femminile in WWE in cui possiamo raggiungere i livelli dei ragazzi. Questo potrebbe portare a qualcosa, non lo so, ma lo spero vivamente.”