WWE Survivor Series: finale col botto nel War Games Match maschile -SPOILER

Un finale assurdo che consolida ancora di più una stable in WWE

by Rachele Gagliardi
SHARE
WWE Survivor Series: finale col botto nel War Games Match maschile -SPOILER

Ovviamente quando Roman Reigns partecipa ad un Premium Live Event, lui e la sua Bloodline sono sempre nel main event a cercare di scrivere più e più volte la storia della disciplina e anche questa volta non è stato diverso. Infatti la Bloodline al completo, compreso l'Uce onorario Sami Zayn, sono andati a scontrarsi nel War Games maschile a WWE Survivor Series contro il team formato dai tre Brawling Brutes, Drew McIntyre e Kevin Owens.

Era già qualche settimana che tra i rissaioli e i samoani era nata una rivalità, specialmente dopo il pestaggio ai danni di Sheamus che lo ha tenuto fuori per un po’ di tempo in storyline, dato che poi siamo venuti a sapere che si è sposato, e semplicemente avendo bisogno di due compagni, lo scozzese McIntyre si è unito al suo amico Sheamus, accompagnato da un Kevin Owens che dice di avere un conto in sospeso con il Tribal Chief.

La Bloodline rimane in piedi e vince la guerra

Il match è stato molto gradito dal pubblico, a giudicare dalle reazioni in diretta e si è sviluppato con l’entrata di Pete Dunn e Jey Uso per primi, poi abbiamo dato il benvenuto nel match a Drew McIntyre e Jimmy Uso, con il secondo che ha portato dentro due tavoli. Poi andando avanti è entrato Kevin Owens, che invece ha portato delle sedie, omaggiando anche Dusty Rhodes, il creatore di questa stipulazione, con una sua maglietta, e poi è arrivato Solo Sikoa.

Alla fine sono entrati i due leader Sheamus e Roman Reigns e la battaglia ha avuto inizio, con Sami Zayn che ha tentato in tutti i modi di far capire alla Bloodline quanto sia leale nei loro confronti e alla fine lo ha fatto alla grande, perché ha interrotto lo schienamento su Roman Reigns da parte di Kevin Owens bloccando il braccio dell’arbitro e poi ha servito, dopo un colpo alle parti basse e il suo solito calcio, proprio il canadese a Jey Uso che, dopo uno Splash, lo ha schienato facendo vincere la sua famiglia.

Per concludere, Roman Reigns ha abbracciato Sami per ringraziarlo della sua lealtà, messa in discussione da quando a SmackDown ha parlato backstage con KO, e anche Jey Uso si è lasciato andare finalmente stringendolo a sé. Quindi Sami Zayn ha vinto la sua personale battaglia, ma la Bloodline la guerra.

Survivor Series
SHARE