Road Dogg si scusa a modo suo con Jeff Jarrett: "Scusa se ti ho rubato il lavoro"



by   |  LETTURE 916

Road Dogg si scusa a modo suo con Jeff Jarrett: "Scusa se ti ho rubato il lavoro"

Nelle ultime settimane ha continuato ad andare in scena quello che sembra essere un vero e proprio Takeover della DX in WWE: Triple H al comando del reparto creativo, Shawn Michaels promosso a Vice President of Talent Development Creative e adesso il ritorno in pianta stabile di "Road Dogg" Jesse James.

L'Hall of Famer ed ex campione di coppia con Billy Gunn era stato licenziato a Gennaio da Vince McMahon, ma adesso è stato reintegrato per volere di Hunter. Come riportato da WrestleVotes nel mese di Agosto, l'ex componente dei New Age Outlaws ricopre adesso il ruolo di Senior Vice President of Live Events, impiego fino a pochi mesi fa assegnato a Jeff Jarrett.

Double J è stato proprio di recente rilasciato: nel gennaio 2019 Jarrett è stato assunto dalla WWE per lavorare come produttore, quindi è passato al team creativo dell'azienda nel marzo dello stesso anno, per poi essere rilasciato, tornando a lavorare prima per le indipendenti ed ora per la AEW.

Nell'ultima puntata del suo personale podcast, Road DOgg ha voluto scusarsi con JJ, a modo suo, chiedendo perdono al collega per avergli rubato il lavoro in WWE.

Road Dogg e le scuse a Jeff Jarrett

Nella consueta puntata del suo Oh You Didn't Know podcast, il WWE Hall of Famer Road Dogg ha voluto chiedere scusa in maniera abbastanza ilare al collega a cui ha rubato di fatto il lavoro in WWE, dicendo:

"Guarda, potresti stare facendo tranquillamente il tuo lavoro e un giorno a qualcuno non sta più bene e non gli piace.

Ed il giorno dopo sei fuori. (risate ndr) Che Dio benedica il suo cuore, mi dispiace. Mi fa male quando lo dicono. Ma ci scommetto che fa ancora più male a lui sentirlo. (risate ndr) Sono veramente dispiaciuto Jeff"

In una delle sue ultime interviste, Road Dogg aveva anche parlato del formidabile ritorno di Bray Wyatt in WWE, con il vicepresidente dei live event della compagnia che aveva rivelato di essere all'oscuro di tutto e di aver quindi apprezzato pareccho il ritorno a sorpresa di Extreme Rules.