La WWE non vuole prendere atleti con un passato "controverso"

Dopo aver visto numerosi ritorni in scena, emerge una delle poche regole che Triple H avrebbe imposto per far sì che un atleta possa lavorare ora con la WWE

by Roberto Trenta
SHARE
La WWE non vuole prendere atleti con un passato "controverso"

Vince McMahon ha fatto diventare la WWE come la conosciamo oggi con un lavorodurato 40 anni ed ha ricoperto il ruolo di Chairman della federazione per svariati decenni. Alcuni mesi fa, Vince ha annunciato il suo clamoroso ritiro lasciando tutti senza parole.

Ad incidere sulla sua decisione – oltre all’età – sono state anche le pesanti accuse abbattutesi su di lui negli ultimi tempi, con gli scandali extraconiugali che sono stati la mazzata finale. L’ormai ex boss della compagnia è stato infatti accusato di aver ‘sborsato’ milioni di dollari per zittire diverse donne con cui aveva avuto relazioni.

Non è un caso che anche il suo braccio destro John Laurinaitis sia stato allontanato dall’azienda come complice del Chairman. Il posto di Vince è stato preso da sua figlia Stephanie e da Nick Khan come CEO aziendali, mentre Triple H è diventato il nuovo capo del team creativo.

L'ex campione mondiale WWE ha favorito il ritorno in compagnia di diverse Superstar che erano state rilasciate dal suocero, oltre ad aver già dato il suo tocco creativo agli show, a partire dal main roster ed arrivando fino ad NXT.

Triple H non vuole atleti dal passato controverso in WWE

Negli ultimi mesi, Triple H ha fatto capire come la WWE abbia riaperto le sue porte un po' a tutti, con diversi atleti che in passato (specialmente negli ultimi due anni), che erano stati addirittura licenziati dal suocero e che adesso invece sono in parte già tornati.

Dopo aver visto il ritorno di Bray Wyatt, quello di Braun Strowman, o i vari Dakota Kai, Dexter Lumis e molti altri, sembra che Triple H voglia ancora assumere diverso personale, sia tra chi ha già mosso i suoi passi in WWE, sia tra nuove leve da poter inserire piano piano nei piani di NXT.
Secondo quanto riportato nelle ultime ore dal noto Ringside News, però, sembrerebbe che ci sia adesso una regola su cui il Triplo non transige e su cui non passa sopra.

Tutti gli atleti che verranno assunti d'ora in poi dalla WWE, infatti, dovranno avere un passato immacolato e quindi nessun tipo di controversia che potrebbe mettere in imbarazzo o in difficoltà la compagnia. Secondo quanto riportato da alcune fonti interne della compagnia, infatti, le parole di HHH sarebbero state:

"Se siete veramente talentuosi e non avete nemmeno una piccola controversia che possa fare de male alla compagnia, allora siete nel radar del nuovo regime".

Tutti quelli che hanno avuto problemi nel loro passato o hanno avuto controversie anche quando erano in WWE, come ad esempio Velveteen Dream, non saranno riconsiderati dal COO, che non vorrà quindi metterli sotto contratto.

Triple H
SHARE