Austin Theory, quale futuro dopo i fatti di Raw? I nuovi, possibili piani WWE per lui

Dopo quanto successo nel lunedì notte americano, per colui che era presentato come il pupillo di Vince McMahon si prospetta una fase di carriera tutta nuova.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
Austin Theory, quale futuro dopo i fatti di Raw? I nuovi, possibili piani WWE per lui

Nessuna stroncatura ormai avvenuta, ma semplicemente un radicale cambio di progetti per un futuro che continua a essere tutto dalla sua parte. Questa la situazione che sembra esserci intorno ad un apparentemente ridimensionato Austin Theory, ormai privo della valigetta di Mister Money in the Bank dopo i fatti dell'ultima puntata di Monday Night Raw. Ma che, secondo quanto trapela dall'America, continua a godere della fiducia della dirigenza WWE.

La notte di Raw si è conclusa in modo sorprendente questa settimana, quando Austin Theory ha incassato senza successo la sua valigetta Money in the Bank per il titolo degli Stati Uniti. C'è un motivo per cui le cose sono andate così, e non è affatto una cattiva notizia per colui che fino a pochi mesi fa era presentato in WWE come il pupillo di Vince McMahon. Secondo quanto appreso da Steve Carrier di 'Ringside News', infatti, nei riguardi dell'atleta il clima non sarebbe affatto negativo. I colleghi non ce l'avrebbero con lui, e nemmeno la dirigenza.

Quest'ultima, anzi, è rimasta favorevolmente colpita sul modo in cui Austin Theory ha "venduto" il dispiacere per l'incasso fallito della sua valigetta (peraltro per un titolo secondario). Il clima ai piani alti della WWE è descritto come molto positivo verso il giovane lottatore, che avrebbe generato "l'eccitazione dei producers" per i recenti fatti di Raw. Ma soprattutto, per lui continuerebbero ad esserci progetti molto seri per il prosieguo della carriera.

Il futuro di Austin Theory in WWE dopo il fiasco Money in the Bank

Un membro di spicco del team creativo avrebbe infatti riferito a 'Ringside News' che "tutti i producers avevano la sensazione che finalmente in WWE stiamo trovando a Theory la sua giusta collocazione". Lo dimostra il fatto che per lui è ora in programma di proseguire e inasprire la faida con Seth Rollins, "che sta rapidamente diventando il miglior babyface di Raw" dopo essersi messo alle spalle la rivalità con Riddle. Anche Bobby Lashley è nel pacchetto, dato che l'All Mighty "è stato consacrato come l'unico uomo che può picchiare Brock Lesnar a piacimento".

Un writer "con una conoscenza diretta di questa situazione" avrebbe quindi assicurato a 'Ringside News' che "Theory sta meglio oggi di quanto non lo sia stato da quando Vince è andato in pensione". E l'episodio di Raw di questo lunedì notte, anche se potrebbe apparire come un espediente per eliminare Austin Theory da qualsiasi trama, nasconde qualcosa di completamente diverso. Per lui infatti non è in programma una cancellazione, ma siamo in presenza di un episodio cardine verso la rinascita.
 


Austin Theory non è più Mr Money in the Bank, ma secondo la fonte raggiunta da 'Ringside News' era anche in una posizione difficile con quella valigetta, specialmente con Roman Reigns che regna sovrano sull'intera compagnia. Ora, invece, la WWE può mettere Theory nella posizione in cui ha bisogno di essere.

Austin Theory Vince Mcmahon
SHARE