WWE Crown Jewel 2022: ecco i record delle donne in Arabia Saudita

Anche ieri le donne della WWE hanno saputo creare la rivoluzione

by Rachele Gagliardi
SHARE
WWE Crown Jewel 2022: ecco i record delle donne in Arabia Saudita

Come sappiamo bene tutti, in Arabia Saudita non è per niente facile vivere se sei una donna, poiché il paese è ancora fortemente dominato dagli uomini che hanno adottato delle leggi molto dure nei confronti delle donne. La WWE, che assolutamente non ha il potere di cambiare le cose radialmente, ha comunque deciso di fare la sua piccola parte proponendo, dal 2019, alcuni match femminili all’interno della card dei suoi eventi in Arabia Saudita. 

Per conoscere e comprendere meglio tutta questa situazione nel dettaglio con un’analisi approfondita, vi invitiamo a leggere un articolo scritto ad inizio anno a febbraio, post Elimination Chamber che si era tenuto proprio in Arabia Saudita, dal blog Donne Tra Le Corde: "WWE e Arabia Saudita: La rivoluzione femminile parte da un ring di wrestling".

Donne da record in Arabia Saudita con la WWE: wrestler e arbitri

Anche quest’anno in occasione del PLE Crown Jewel, si sono tenuti due match femminili, uno singolo, ma con stipulazione speciale, e uno di coppia, entrambi con un titolo in palio. Per quanto riguarda il primo a sfidarsi sono state Bianca Belair e Bayley per il titolo femminile di Raw detenuto dalla EST e lo hanno fatto in un Last Woman Standing match, segnando così un traguardo importante, perché quello era il primo match con questo tipo di stipulazione per le donne fatto in Arabia Saudita.

La seconda bandierina è stata piantata sul territorio arabo da Dakota Kai e IYO SKY che, in un match valevole per i titoli di coppia che le due hanno combattuto contro le campionesse Asuka e Alexa Bliss, che gli avevano portato via i titoli qualche giorno fa a Raw, sono diventate le prime WWE Superstars a vincere una cintura femminile in Arabia Saudita.

Ma non è assolutamente finita qui, perché rimanendo sul match titolato di coppia, l’arbitro Aja Smith, è diventata la prima arbitro donna a dirigere un match tutto al femminile in Arabia Saudita. Quindi congratulazioni anche a lei per questo traguardo importantissimo. Ci dimentichiamo spesso degli arbitri, ma anche loro sono una parte fondamentale di questa disciplina esattamente come chiunque altro.

Crown Jewel Arabia Saudita
SHARE