Ex WWE rivela: "Nel mio ultimo stint in compagnia i fan mi hanno trattata malissimo"

Dopo essersi assentata per la sua prima gravidanza, l'atleta della WWE rivela a distanza di mesi dal suo rilascio il comportamento deplorevole di alcuni fan

by Roberto Trenta
SHARE
Ex WWE rivela: "Nel mio ultimo stint in compagnia i fan mi hanno trattata malissimo"

Tra i tanti wrestler e addetti ai lavori licenziati durante gli ultimi due anni di pandemia dalla WWE, rientra anche la coppia di marito e moglie conosciuti sui ring della federazione di Stamford come Mike e Maria Kanellis, con il lottatore che in realtà si chiama Mike Bennett (suo reale nome), con il quale era conosciuto anche prima dell'approdo nella compagnia dei McMahon, ovvero nel mondo indies e che è tornato poi ad essere lo pseudonimo che è tornato ad utilizzare nel circuito indipendente e nelle nuove grandi compagnie dove è andato a lavorare dopo il rilascio dalla federazione di Stamford.

Durante una delle sue ultime intervista rilasciate al sito WrestleTalk, il lottatore che non si vedeva sui ring della WWE da ormai svariati mesi prima del rilascio, aveva voluto raccontato di come fossero stati entrambi contattati sia lui che la moglie per essere messi al corrente del proprio rilascio e di come lui avesse già avuto il presentimento della cosa qualche ora prima.

La WWE, infatti, aveva comunicato che ci sarebbero stati ingenti tagli per rientrare in alcune spese troppo esose, che con il covid non avevano fatto altro che peggiorare la situazione monetaria della WWE, la quale in realtà non è stata mai così florida nella sua storia.

Maria Kanellis e gli insulti dei fan per la sua gravidanza

Nell'ultima intervista rilasciata ai microfoni di Steve Fall on Ten Count, l'ex campionessa femminile e campionessa 24/7 della compagnia di Stamford, ha voluto però anche ricordare come alcuni fan siano stati indecenti nel proprio comportamento nei suoi confronti, soprattutto nel frangente in cui era incinta, con la ragazza che ha infatti affermato:

"Durante il periodo in cui avevo così tanti problemi come entrare nella modalità materna, intanto ricevevo commenti tipo 'Oh tuo marito è quello che è e anche tu, quindi come fate ad avere un bambino?' e tutte cose del genere riferite a mia figlia.

Lei aveva appena due giorni di vita e mi arrivavano minacce e auguri di morte... E' come, andiamo gente, è solo wrestling e lì fuori è pieno di talenti che possono riempire le vostre mancanze e i vostri bisogni. Ma al momento, a me serve del tempo per me e la mia famiglia".

SHARE