Mick Foley: "In WWE sono stolti se non considerano concorrenza la AEW"

Nell'ultima puntata del suo podcast, il noto Hall of Famer ha voluto mettere a confronto le due compagnie primarie degli USA

by Roberto Trenta
SHARE
Mick Foley: "In WWE sono stolti se non considerano concorrenza la AEW"

Vince McMahon ha fatto diventare la WWE come la conosciamo oggi ed ha ricoperto il ruolo di Chairman della federazione per svariati decenni. Alcuni mesi fa, Vince ha annunciato il suo clamoroso ritiro lasciando tutti senza parole.

Ad incidere sulla sua decisione – oltre all’età – sono state anche le pesanti accuse abbattutesi su di lui negli ultimi tempi. L’ormai ex boss della compagnia è stato infatti accusato di aver ‘sborsato’ milioni di dollari per tacitare diverse donne con cui aveva avuto relazioni extraconiugali.

Non è un caso che anche il suo braccio destro John Laurinaitis sia stato allontanato dall’azienda come complice del Chairman. Il posto di Vince è stato preso da sua figlia Stephanie e da Nick Khan come CEO aziendali, mentre Triple H è diventato il nuovo capo del team creativo.

Il 14 volte campione del mondo ha favorito il ritorno in WWE di diverse star che erano state rilasciate dal suocero, oltre ad aver già dato il suo tocco creativo agli show.

Mick Foley mette in guardia la WWE dalla AEW

Negli ultimi tre anni, però, la WWE ha avuto parecchio filo da torcere anche da parte di una nuova compagnia, ormai divenuta una realtà molto grande.

Stiamo ovviamente parlando della All Elite Wrestling, compagnia della famiglia Khan, la quale ha assunto numerosi ex atleti WWE, tra cui anche diversi campioni mondiali. Nell'ultima puntata del suo podcast personale, il WWE Hall of Famer Mick Foley ha voluto parlare di WWE e di AEW, con la nota leggenda hardcore che ha infatti affermato:

"Quando le persone mi chiedono 'tu sei uno leale alla WWE?' io dico, principalmente e profondamente, io sto con i ragazzi.

E quando dico che sto con i ragazzi, voglio dire con il collettivo, gli uomini e le donne che vogliono il talento e credo che il meglio per il talento sia anche il meglio per la compagnia. Quindi sì, io amo la WWE, ma amo anche il fatto che abbia una grandiosa competizione. Se loro non la vedono come competizione, si stanno prendendo in giro da soli".

Mick Foley Hall Of Fame
SHARE