WWE, Bloodline meglio della DX: tutti pronti per l’oro

Una delle fazioni più forte nella storia della WWE pronta a prendersi tutto l'oro possibile.

by Gabriele Marsella
SHARE
WWE, Bloodline meglio della DX: tutti pronti per l’oro

La Bloodline sta entrando sempre di più di diritto nella storia della WWE ma in generale del Pro-Wrestling.
Se guardiamo i singoli, Roman Reigns è campione Universal dall’estate del 2020 e WWE Champion da WrestleMania 38, gli Usos possiedono entrambi le cinture della categoria di coppia, Solo Sikoa è stato per un breve tempo campione NXT North American Champion e infine c’è The Honorary Uce Sami Zayn, il campione del popolo.
Dunque una Stable che in un modo o nell’altro è riuscita a portare lustro a se stessa vincendo titoli su titoli, incontri su incontri, faide su faide.
A proposito di faide, con l’annuncio un po’ a sorpresa dell’Elimination Chamber che si terrà in Canada nel Febbraio del 2023, molti fan si sono scatenati con l’idea di un possibile scontro tra Roman Reigns e Sami Zayn (che lotterebbe così in “casa”), grazie al crescente malumore presente nella Bloodline stessa a causa degli attriti tra Jey Uso e il membro onorario.
 

“Non so come andranno le cose”

A tal proposito è intervenuto Sami Zayn in persona a Mirror Sport, affermando di non essere sicuro di come possa svilupparsi la storyline: “Vedo tanti fan che cercano di prevedere una faida tra me e il Tribal Chief, io non lo so e, in un certo senso, non lo saprò mai, le reazioni del pubblico prendono direzioni diverse ogni volta. Prendi la dinamica tra me e Jey, nessuno si sarebbe immaginato che andasse cosi, ora  però stanno capendo cosa farà in futuro Jey e dove lo porterà questa situazione.”

Se da una parte abbiamo un membro della Bloodline che non sa come andrà nel prossimo futuro la sua storyline con questa stable, dall’altra abbiamo un altro membro (questa volta di sangue, ndr) che è convinto che la Bloodline sia meglio di altre stable storiche della WWE.

Solo Sikoa e il dominio della Bloodline

The Problem ha parlato ai microfini di Riju Dasgupta, esprimendo la sua opinione sulla Bloodline e su altre stable storiche della compagnia di Stamford: “Dai ragazzi, siamo onesti: la Bloodline ha tutte le cinture. La DX non c’è mai riuscita, almeno non tutte le cinture nello stesso momento. Questo mostra di come quanto sia dominante questa prima e quanto lo sia anche adesso. Questa è la mia risposta.”

Bloodline
SHARE