Si avvicina il documentario della WWE su Ric Flair: ecco i dettagli



by   |  LETTURE 765

Si avvicina il documentario della WWE su Ric Flair: ecco i dettagli

Nel mese di giugno, tramite un tweet, siamo venuti a sapere che la WWE era tornata a collaborare con Ric Flair dopo averlo licenziato nell’agosto nel 2021 su sua richiesta, e più precisamente questa collaborazione si basa su un documentario sulla sua vita e carriera.

Ric Flair e la WWE hanno unito le forze con lo scrittore, produttore e regista Tom Rinaldi per creare un documentario di 2 ore sulla "storia mai rivelata prima" del 16 volte campione mondiale dei pesi massimi. Rinaldi ha lavorato con ESPN per creare diversi cortometraggi di spicco come "The Return" del 2019 e "Jacob Jarvis: Why It Matters" del 2016.

Come procede il progetto?

Durante un recente episodio del suo podcast To Be The Man, il Nature Boy ha ammesso che amerebbe tornare in WWE, ma non è sicuro che effettivamente la cosa possa accedere, accennando anche ai progressi che la compagnia sta facendo con il suo documentario.

"Stanno facendo questo enorme documentario su di me ora che andrà in onda o la settimana del Ringraziamento o la settimana prima di Natale. Penso che siano inclini verso il Ringraziamento. Alcuni nomi stanno circolando, ma penso che si chiamerà “Finding Flair”. Questo sarà meglio del mio “30 For 30” su ESPN perché ho fatto loro promettere che qualunque cosa io abbia detto non l’avrebbero modificata. Non farò qualcosa che verrà modificato di nuovo.

È stato passionale e ho espresso tutto ciò che pensavo fosse buono o cattivo nella mia vita. Ho discusso la mia vita personale, i miei problemi personali, problemi familiari, problemi legati al wrestling, problemi con le persone che ho avuto. Ho semplicemente risposto alle domande e ho risposto loro nel modo più sincero possibile. Quanto è grandioso quando hai Tom Rinaldi a fare questa cosa? Ho passato 12 ore con Tom Rinaldi. Mi ha fatto tutte le domande del mondo.”

Non ci resta che allacciare le cinture e prepararci per questo documentario che si prospetta davvero interessante.