Perché la WWE ha cancellato Day One? La spiegazione

Dopo aver appreso la notizia della cancellazione del primo ppv dell'anno, emergono anche i motivi

by Roberto Trenta
SHARE
Perché la WWE ha cancellato Day One? La spiegazione

Secondo quanto riportato negli ultimi giorni dal noto Brian Alvarez, durante i suoi soliti tweet con l'account SUPER FOLLOWERS, sembrerebbe che la cancellazione del ppv WWE, Day One, sia stata solamente la prima grande modifica della lista di ppv della WWE, ma non l'unica.

Numerose altre novità dovrebbero infatti arrivare dalla compagnia dei McMahon, con i gimmick show che potrebbero avere vita breve secondo l'idea di Triple H di ppv. I gimmick show sono praticamente quei ppv che al loro interno contengono delle particolari tipologie di match come ad esempio Extreme Rules o Hell in a Cell.

Avendo ricevuto in passato diverse lamentele da parte di critica, pubblico e partner commerciali, la WWE potrebbe quindi decidere di eliminare diversi di questi gimmick show, facendo invece spazio ad altri semplici ppv. Facendo così, i match particolari come l'Hell in a Cell o l'Elimination Chamber, verrebbero salvaguardati e tenuti in serbo solo per le grandi faide, come era prima che la WWE facesse nascere i gimmick ppv per tali stipulazioni.

A quanto pare questa non sarebbe stata però la motivazione che ha spinto la WWE a cancellare il suo primo ppv dell'anno.

La WWE cancella Day One per questioni organizzative?

Grazie all'ultimo aggiornamento arrivato con il Wrestling Observer, tramite le parole di Dave Meltzer, veniamo a conoscere alcuni retroscena sulla cancellazione del ppv, con il noto giornalista che ha affermato:

"Ad un certo punto sembrava che la WWE volesse annunciare il cambio di data (nel mercato locale le persone erano convinte che potesse arrivare il 7 Ottobre, ma alla fine la data non è mai arrivata e nessuno ha sentito più nulla né ha trovato altri indizi in merito), e alla fine la data per lo show era ad Atlanta, di martedì il 27/12.

Quella data mi ha sorpreso, con l'idea di avere un ppv che andasse testa a testa con NXT su USA e poi avere anche un house show stabilito a Detroit, sempre il 27/12. Alla fine la data di Detroit è stata segretamente cancellata anche se all'epoca non era stata nemmeno annunciata.

Da quel momento è stato annunciato che lo spettacolo del 27/12 in quell'edificio era cancellato e la nuova data era per il 20/01 con i tapings di Smackdown. Quindi in questo momento, la WWE avrà tutti on the road il 26/12, con Raw a Columbus per la tv e poi Smackdown al Madison Square Garden, con le persone chiave che staranno on the road per un giorno senza motivo prima di Raw che la crew di Raw vada a Cleveland il 28 e la crew di Smackdown a Greensboro".

Sembra quindi che i problemi di programmazione dei viaggi della WWE e la concomitanza di altri show tv abbia fatto desistere la federazione dal tenere l'ennesimo ppv ad inizio anno, così da arrivare alla cancellazione senza ulteriori problemi.

SHARE