Roman Reigns: "Non mi è piaciuto coinvolgere mia figlia nella storyline con Wyatt"

Nella sua ultima intervista, il Tribal Chief esce dal personaggio e parla di una sua storica faida con l'ex leader della Wyatt Family

by Roberto Trenta
SHARE
Roman Reigns: "Non mi è piaciuto coinvolgere mia figlia nella storyline con Wyatt"

Come precedentemente riportato sul nostro sito in diverse news, Roman Reigns ha firmato nell'ultimo anno un contratto un po’ più leggero con la WWE, cosa che gli permette di rimanere a casa più tempo con la sua famiglia, sua moglie e i suoi figli avendo meno date in cui apparire.

Il wrestler ha dichiarato che ovviamente sarà ogni tanto in puntata a Friday Night SmackDown, suo attuale roster ufficiale, anche se ogni tanto appare anche a Raw perché comunque detiene entrambe le cinture massime, e inoltre sarà nei Premium Live Events più importanti e negli show arabi.

Infatti come abbiamo potuto vedere di recente, il Tribal Chief non era presente ad Extreme Rules, PLE considerato secondario, ma sarà invece a Crown Jewel in Arabia Saudita, il prossimo mese, per difendere i suoi titoli contro Logan Paul.
Nella sua ultima intervista, Roman Reigns è però voluto uscire dal suo personaggio, andando a rivangare una storyline del suo passato, portata in scena con Bray Wyatt, atleta ritornato in scena proprio ad Extreme Rules, dopo oltre un anno di assenza dalla WWE, arrivato dopo il suo licenziamento voluto da Vince McMahon.

Roman Reigns ed il coinvolgimento della figlia nella storyline con Wyatt

Nell'ultima puntata del The Sam Roberts Wrestling Podcast, Roman Reigns è apparso più in forma che mai, ma ha voluto anche parlare da padre di famiglia, tirando fuori un problema emerso qualche anno fa, quando ebbe la sua famosa faida con Bray Wyatt a Raw.

In merito a questa faida nella quale venne inclusa anche la figlia, con uno scatto che la ritraeva intenta a giocare con il padre, Reigns ha affermato:

"La foto non era qualcosa che usciva fuori da casa mia o dal mio privato, tipo io e Joelle che ci facevamo un selfie o cose del genere.

Era una cosa promozionale che avevamo fatto. Era anche nei supermercati. Potrete probabilmente vederla anche sul mio Twitter, quindi solo per quello mi è andata bene come cosa... Non abbiamo toccato altro dopo quello.
Era qualcosa per far decollare la faida, ma non bisogna mai scorsarsi che il troppo è troppo e quindi siamo stati capaci di spingerci verso la linea di demarcazione e non andare troppo oltre e siamo stati in grado di rimanere sul tema wrestling anche dopo, grazie al talento e al parlarci individualmente, sulla storyline, per tenere il più possibile nascosta nel profondo questa cosa delle situazioni di vita reale
".

Roman Reigns
SHARE