Tutti pazzi per JBL: ecco come la WWE ha gestito il suo ritorno

L’ultima puntata di Monday Night Raw ha regalato emozioni e colpi di scena

by Simone Brugnoli
SHARE
Tutti pazzi per JBL: ecco come la WWE ha gestito il suo ritorno

L’ultima puntata di Monday Night Raw ha regalato emozioni e colpi di scena. I fan e gli addetti ai lavori sono rimasti a bocca aperta dinnanzi al ritorno di JBL, che è salito sul ring e si è presentato come il nuovo manager di Baron Corbin.

Il WWE Hall of Famer è arrivato nell’arena a bordo della sua famigerata limousine e ha preso Corbin sotto la sua ala protettiva. Non è un caso che Baron abbia sfoderato una magnifica prestazione contro Dolph Ziggler qualche minuto dopo.

John ‘Bradshaw’ Layfield è un’icona di questo business ed è unanimemente riconosciuto come uno dei migliori heel di sempre. In WWE si è aggiudicato una volta il WWE Championship, una volta il titolo Intercontinentale, una volta lo United States Championship, una volta l’European Championship, diciotto volte l’Hardcore Championship e tre volte il World Tag Team Championship.

Il ritorno di JBL non era un segreto

Secondo quanto riportato da ‘Fightful Select’, la WWE non ha cercato di mantenere segreto il ritorno di JBL. Ha infatti inserito il suo nome nella card per tutto il weekend su indicazione di Triple H, assente questa settimana dopo essere risultato positivo al COVID-19.

Questa mossa sancisce un piccolo cambiamento rispetto agli anni scorsi. In passato, la compagnia aveva sempre fatto tutto il possibile per non svelare al pubblico i grandi ritorni. Il noto portale ‘PWInsider’ ha inoltre riferito che JBL continuerà ad apparire a Raw anche nelle prossime settimane.

Ospite nell’ultima edizione di ‘WWE The Bump’, JBL ha parlato a lungo del mitico John Cena: “Quando è arrivato in WWE, Cena non piaceva a nessuno. Non c’era un motivo preciso che giustificasse quell’astio.

Era un ragazzo giovane e promettente, il che rendeva la gente invidiosa. John si è adattato con una rapidità impressionante, mantenendo sempre un atteggiamento rispettoso nei confronti degli altri wrestler. Nel giro di qualche mese, tutti hanno iniziato ad apprezzare il suo stile e a sperare che avesse successo in questo business.

Io stesso sono rimasto colpito dalla sua maturità. A differenza sua, io non ero pronto per ricevere un grande push quando sono arrivato in azienda”.

Monday Night Raw
SHARE