Gerald Brisco commenta il ritorno di JBL

Durante la puntata di Monday Night Raw andata in onda questa notte, non sono mancate le emozioni e i colpi di scena

by Simone Brugnoli
SHARE
Gerald Brisco commenta il ritorno di JBL

Durante la puntata di Monday Night Raw andata in onda questa notte, non sono mancate le emozioni e i colpi di scena. Abbiamo assistito al clamoroso ritorno del mitico JBL, che si è presentato al WWE Universe come il nuovo manager di Baron Corbin.

John ‘Bradshaw’ Layfield è unanimemente riconosciuto come uno dei migliori heel dell’era moderna, il che gli ha permesso di guadagnare popolarità e fama in tutto il mondo. Durante la sua carriera in WWE, si è aggiudicato una volta il WWE Championship, una volta il titolo Intercontinentale, una volta lo United States Championship, una volta l’European Championship, diciotto volte l’Hardcore Championship e tre volte il World Tag Team Championship, diventando così il 10° wrestler nella storia ad aver completato il Grand Slam.

Nel 2021, è stato inserito con pieno merito nella WWE Hall of Fame. Gerald Brisco – che insieme a JBL conduce il divertente podcast ‘Stories with Brisco and Bradshaw' – ha voluto commentare il ritorno in WWE del suo grande amico.

JBL ha sorpreso tutti

“JBL è tornato nel suo habitat naturale” – ha esordito Brisco. “È così bello rivedere il mio partner sul ring della WWE. Sono convinto che Baron Corbin farà un vero e proprio salto di qualità grazie ai consigli di John.

La WWE ha grandi cose in serbo” – ha aggiunto. In una recente intervista a Sportskeeda, Gerald ha rivelato che la WWE non era affatto convinta di ingaggiare Brock Lesnar all’inizio: “C’era parecchia resistenza all’epoca.

La Bestia chiedeva un sacco di soldi e non tutti erano convinti che fosse una buona idea. Voleva firmare un contratto a sei cifre, il che sarebbe del tutto normale oggi, ma a quei tempi non lo era. Secondo alcuni esperti, dargli quei soldi equivaleva a distruggere l’intero budget della WWE.

Io gli ho fatto capire che Lesnar avrebbe fatto la storia di questo business e che avrebbe fatto guadagnare tantissimo all’azienda. Eravamo di fronte ad un atleta che passa una sola volta nella vita. Per fortuna mi hanno ascoltato e il resto è storia”.

Monday Night Raw
SHARE