WWE: Il PLE Day One è stato cancellato!

Ancora non si sanno i reali motivi ma nelle ultime ore stanno arrivando sempre più conferme.

by Gabriele Marsella
SHARE
WWE: Il PLE Day One è stato cancellato!

Negli ultimi mesi la WWE ha sorpreso sempre in modo positivo tutti i fan del pro-wrestling, grazie a Premium Live Event di qualità, show settimanali più lineari, ritorni ben voluti, debutti ben accetti.
Però una notizia scioccante potrebbe ben presto sconvolgere i piani della federazione di Stamford e confondere il WWE Universe, dopo quella che sconvolse l’intero mondo del Pro-Wrestling qualche mese fa, ovvero l’addio di Vince McMahon alla WWE.

Day One e la sua ormai certa cancellazione

Stiamo parlando del Premium Live Event Day One, il primo PLE dell’anno solare della WWE.
A quanto risulta, secondo varie fonti interne, la WWE è ad un passo dalla cancellazione totale di questo show. A riportare per prima la notizia è stato Wrestlenomics sui suoi account social: “L’evento, programmato originariamente per il 1° Gennaio 2023 allo State Farm Arena in  Atlanta, Georgia, non è stato rinominato o riprogrammato per un altro giorno, semplicemente è stato cancellato. Dunque, tra le Survivor Series – War Games del 26 Novembre e la Royal Rumble del 28 Gennaio 2023 non ci sarà alcun Premium Live Event. Al momento non possiamo motivare questa notizia ma la cancellazione di questo show potrebbe essere correlata al placare gli animi di uno dei partner commerciali della WWE, ovvero NBC Universal.”

Dunque sembrerebbe quasi certo che Day One non vedrà la luce del sole a causa di varie divergenze commerciali tra la WWE e le sue partnership, anche se al momento la federazione guidata da Triple H non ha ancora rilasciato un comunicato sul fatto.

L’anno scorso, lo show Day One si svolse nella stessa arena dove si doveva teoricamente svolgere quello del 2023, ovvero allo State Farm Arena di Atlanta. La card regalò varie sorprese: a causa della positività al covid di Roman Reigns, Brock Lesnar si unì al match per il WWE Championship, sconfiggendo Big E, l’allora campione in carica, Seth Rollins, Kevin Owens e Bobby Lashley.

Anche Dave Meltzer conferma la notizia sul suo account Twitter, dando però una motivazione diversa: "Ci potrebbe essere un conflitto d'interessi tra il Premium Live Event Day One e il match di calcio dell'Atlanta della MLS."

SHARE