Ronda Rousey al vetriolo contro la WWE: la fighter chiede un cambiamento nel booking

La Rowdy sembra non essere felice dell'attuale booking della compagnia di Stamford e spera di cambiare le cose

by Rachele Gagliardi
SHARE
Ronda Rousey al vetriolo contro la WWE: la fighter chiede un cambiamento nel booking

Ronda Rousey come sappiamo fa diversi vlog sul suo canale YouTube e durante l’ultimo, girato qualche mese fa intorno al periodo di Wrestlemania Backlash, la fighter ha voluto dire la sua su come la WWE tratta la divisione femminile.

Ha infatti affermato: "Volevo riprendere la WWE per aver messo solo un match femminile su sei match a Backlash e dire che siamo più di 1/6 della compagnia e ho bisogno di fare i miei match e fare in modo che più donne siano in prima linea. Inoltre, non voglio più dire 'donne' nel titolo. E penso che siano un po' restii a toglierlo. Quindi ho pensato: 'Posso solo non doverlo dire?' Quindi questo è il punto. 

Ad esempio, ho sempre voluto lavorare con Raquel [Rodriguez]. Ho sempre voluto lavorare con Raquel perché è davvero fottutamente forte. È una grande lottatrice, ma mi piace lavorare con ragazze che possono sostenere il mio peso. Mi permette solo di fare molto di più e sapete che se dovessi potrei sostenere il suo peso, ma non credo che faccia quel tipo di cose. Mi chiedo chi sarà la prossima. Mi costringe a guardare l'intero campo a SmackDown che è meno di 10 persone. Shotzi Aliyah, Raquel, Nattie, Shayna, Naomi, Sasha, è così? Voglio essere una campionessa attiva. Sono tornata a lottare per poter lottare. Fare promo e tutte quelle cose, è bello e tutto, ma mi piace il wrestling. E voglio essere in grado di ottenere più tempo sul ring perché semplicemente miglioro ogni volta.”

Le donne hanno bisogno di storyline non titolate

Purtroppo con le donne sembra sempre esserci un blocco quando si tratta di costruire per loro delle storyline non titolate e così la pensa anche la Rowdy: "Voglio dire, non ci sono abbastanza donne in entrambi i roster, ma voglio dire, si può dire che non ci sia abbastanza tempo in TV per uomini e donne messi insieme di entrambi i roster.

Quindi si riduce il roster e si taglia del tempo in TV? Oppure si aggiunge al roster creando più profondità? Una cosa che manca davvero è che nessuna delle donne ha storyline se non collegate ai titoli, cioè, se guardate i pay-per-view ci sono diversi match maschili che non sono per i titoli e le donne non ottengono seriamente delle storyline non titolate, cosa che potrebbe regalare la giusta profondità per farle conoscere a tutti prima di buttarle nel giro titolato.”

Ronda Rousey
SHARE