Chi è il più grande di sempre? Kurt Angle non ha dubbi

Kurt Angle viene unanimemente riconosciuto come uno dei migliori wrestler di tutti i tempi

by Simone Brugnoli
SHARE
Chi è il più grande di sempre? Kurt Angle non ha dubbi

Kurt Angle viene unanimemente riconosciuto come uno dei migliori wrestler di tutti i tempi. Il fuoriclasse di Mount Lebanon ha avuto un impatto gigantesco su questo business, oltre ad aver fatto breccia nel cuore di milioni di fan in ogni angolo del pianeta.

Angle è l’unico atleta nella storia ad essersi aggiudicato il WWE Championship, il World Heavyweight Championship, il WCW World Heavyweight Championship, il TNA World Heavyweight Championship e l’IWGP Third Belt Championship.

Come se non bastasse, ha vinto la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Atlanta 1996 nella lotta libera. Kurt è stato inserito sia nella IMPACT Hall of Fame che nella WWE Hall of Fame, a testimonianza della sua grandezza.

L’ex WWE Champion è tornato brevemente nella puntata di Monday Night Raw del 29 agosto andata in scena a Pittsburgh, la sua città natale. Ospite nell’ultima edizione del podcast ‘The Bubba Army’, Angle ha selezionato la più grande superstar di ogni epoca.

Kurt Angle sceglie John Cena

“Non è facile dare una risposta, ma credo che John Cena sia il più grande wrestler nella storia della WWE. Oltre ad aver vinto 16 titoli mondiali, ha avuto un impatto straordinario su questo business.

La sua longevità è quasi ineguagliabile” – ha dichiarato Kurt. Angle ha parlato anche di Vince McMahon: “Nessuno ha contribuito più di Vince alla crescita del wrestling. Voleva controllare tutto.

Ha dedicato la sua intera vita a quella compagnia, non dormiva più di due ore a notte. Aveva sempre mille impegni e amava davvero il suo lavoro. Dormiva dalle 3 alle 5 del mattino, mentre dall’1 alle 3 si allenava in palestra.

Il resto della giornata lo usava per lavorare”. L’ex medaglia d’oro olimpica ha un grande rimpianto: “La WWE mi ha dato la chance di restare un altro anno e di sfidare John Cena a WrestleMania 36, ma io ho rifiutato.

Ripensandoci oggi, mi pento di quella decisione. Mi sarei dovuto prendere una pausa di 6-7 mesi, per poi iniziare con calma la preparazione. Se fossi riuscito a non prendere troppo peso, avrei potuto affrontare Cena l’anno successivo”.

Kurt Angle
SHARE