Jim Ross tornerà in WWE? Ecco la sua risposta

Sono cambiate molte cose in WWE negli ultimi due mesi e mezzo

by Simone Brugnoli
SHARE
Jim Ross tornerà in WWE? Ecco la sua risposta

Sono cambiate molte cose in WWE negli ultimi due mesi e mezzo. Il clamoroso addio di Vince McMahon ha dato inizio ad una nuova era, oltre ad aver lasciato tutti quanti a bocca aperta. L’ormai ex Chairman della compagnia ha deciso di farsi da parte, complici l’avanzare dell’età e le pesanti accuse abbattutesi su di lui negli ultimi tempi.

Anche il suo braccio destro John Laurinaitis – ex responsabile delle relazioni con i talenti – è stato allontanato dalla federazione di Stamford. Il posto di Vince è stato preso da sua figlia Stephanie e da Nick Khan, mentre Triple H è diventato il nuovo capo del team creativo.

Grazie al lavoro svolto da The Game, diverse star che erano state rilasciate sono tornate in azienda. Persino Bray Wyatt è riapparso in WWE, mandando i fan in visibilio ad Extreme Rules. Durante una sessione di domande e risposte, è stato chiesto al mitico Jim Ross se sarebbe disposto a tornare in WWE.

Ross è stato un pilastro dell’azienda dai primi anni ’90 fino al 2013, prima di trasferirsi in NJPW. È tornato alla corte di Vince McMahon nel 2017 e ci è rimasto fino al 2019, per poi firmare con la neonata All Elite Wrestling.

JR non tornerà in WWE

“Sono un uomo d’affari e sono molto felice del mio ruolo in All Elite Wrestling. Non ho alcuna intenzione di tornare in WWE in questo momento, non ci ho mai nemmeno pensato” – ha risposto JR senza giri di parole.

“Ho detto più volte a Tony Khan che mi piacerebbe chiudere la mia carriera in All Elite Wrestling. Se avessi 40-50 anni, forse darei una risposta diversa, ma ne ho molti di più. Devo guardare in faccia la realtà” – ha aggiunto.

Ross ha parlato anche di Triple H: “È sempre stato sottovalutato e criticato per via del suo legame con la famiglia McMahon. Ho la sensazione che tanta gente non apprezzi il lavoro di The Game per ragioni di natura politica. Non potete dirmi che è un pessimo lavoratore”.

Jim Ross
SHARE