La WWE lavorava al ritorno di Bray Wyatt dal giorno dopo dell'addio di Vince McMahon

Dopo aver visto il suo rientro ad Extreme Rules, ecco svelato da quanto la WWE stava lavorando al ritorno del suo ex campione

by Roberto Trenta
SHARE
La WWE lavorava al ritorno di Bray Wyatt dal giorno dopo dell'addio di Vince McMahon

Dopo aver visto il main event del ppv più estremo di tutto l'anno della WWE, con il Fight Pit tra Seth Rollins e Riddle che ha chiuso l'evento, le luci sono andate a spegnersi tutte insieme, con il pubblico che aveva già capito dove stesse andando a parare la compagnia.

Dopo aver visto Riddle lasciare il ring, si è sentita nell'arena una voce che canticchiava "he's got the whole world in his hands", famosa canzone che lo stesso Wyatt cantava anni fa e che il pubblico cantava con lui.

Dopo aver visto i diversi personaggi portati in scena dal wrestler in diverse zone dell'arena e dopo aver visto un video in cui si vedevano tutti gli amici della Firefly Fun House morti, Bray è apparso davanti al pubblico con una nuova maschera mai vista prima e la classica lanerna in mano.

Dopo aver fatto la sua solita passeggiata, Wyatt si è levato la maschera ed ha spento col solito soffio la lanterna, chiudendo il ppv della WWE tra le urla del pubblico ormai in delirio arrivati a quel punto.

La WWE lavorava a questo ritorno da mesi

A quanto pare, secondo quanto confermato da Sean Ross Sapp del sito Fightful, Triple H e soci stavano lavorando a questo grandissimo ritorno sin dal giorno dopo il ritiro di Vince McMahon, con il tutto che sarebbe infatti stato orchestrato alla perfezione per settimane.

Secondo il giornalista, infatti:

"Senza alcun tipo di dubbio, il ritorno di Bray Wyatt è stato orchestrato veramente bene. Alcune fonti in WWE con la quale ho parlato hanno detto che il ritorno di Wyatt è stato ricevuto molto bene da tutti e le persone con cui abbiamo parlato ci hanno detto che il creative team e la dirigenza hanno molto apprezzato il clamore e l'elettricità creata da questo ritorno sui fan e sulla compagnia, con tutta questa cosa dei QR Code e i video criptici.

In molti vedono la serata di Extreme Rules come un grande successo in termini di social media e media in generale. Sin dalla settimana dopo il ritiro di Vince McMahon, in WWE si era già parlato di ottimismo verso il ritorno di Wyatt nella compagnia.

Un mese intero prima del suo ritorno, in WWE erano ormai tutti completamente convinti che Wyatt sarebbe tornato. In molti ci avevano detto di essere all'oscuro del contenuto reale dei video del White Rabbit la scorsa settimana.

Alcuni riferimenti venivano approvati, ma la maggior parte del team crativo era all'oscuro di tutto. Il tutto è stato poi aiutato per la maggior parte da nuovo direttore del team creativo a lungo termine, Rob Fee. Fee aveva avuto un ruolo fondamentale nel muovere gli ultimi passi del Fiend insieme a Nick Khan lo scorso anno, prima del rilascio di Wyatt".

Bray Wyatt Vince Mcmahon
SHARE