Seth Rollins riporta in vita lo Shield in un house show WWE



by   |  LETTURE 4540

Seth Rollins riporta in vita lo Shield in un house show WWE

Lo Shield ha rappresentato una delle stable di maggior successo che siano apparse in WWE nell’era moderna. Seth Rollins, Dean Ambrose e Roman Reigns hanno iniziato a lavorare insieme nel novembre 2012 e la loro partnership è stata frutto di innumerevoli riconoscimenti e vittorie fino al giugno 2014.

In seguito allo scioglimento della fazione, tutti e tre sono diventati campioni del mondo e hanno scritto pagine memorabili di storia del wrestling. Roman Reigns ha spiccato letteralmente il volo, fino a diventare il simbolo della compagnia di Stamford e il vero erede di John Cena, divenendo adesso addirittura campione indiscusso del main roster.

I primi segnali della sua imminente esplosione a top wrestler si erano visti già alla Royal Rumble 2014, quando aveva eliminato ben 12 Superstar battendo il precedente record di Kane. Dopo anni con la WWE, invece, Dean Ambrose ha deciso di prendere una strada diversa, attendendo la scadenza del suo ultimo contratto e passando alla concorrente All Elite Wrestling, col nome di Jon Moxley (suo vecchio ring name), dove è stato anche uno dei campioni mondiali più longevi della federazione, nonchè l'attuale campione assoluto della compagnia.

Seth Rollins torna a fare il verso allo Shield nell'ultimo house show

In molti hanno chiesto nelle ultime interviste sia a Roman Reigns che a Seth Rollins se lo Shield sarebbe mai tornato sui ring della WWE e diverse volte, gli avventori hanno ricevuto come risposta un "chissà" o un ancor più gelido "non credo"

Sta di fatto che per tutti e tre gli atleti coinvolti nel progetto Shield, i vecchi tempi come trio siano sempre ricordati con grande piacere, visto che la squadra ha visto tutti e tre i top wrestler del mondo della disciplina spiccare letteralmente il volo nell'olimpo dei wrestler più pagati e più amati del mondo del pro-wrestling.
Nell'ultimo house show della WWE andato in onda nella serata di ieri, Rollins ha voluto giocare anche un po' con i sentimenti dei fan, andando a riproporre in scena, proprio al centro del ring, il famoso saluto che faceva insieme a Reigns e Ambrose, questa volta però cambiando partner e scegliendo Austin Theory e The Miz.

Nel match contro Kevin Owens, Bobby Lashley e Dolph Ziggler, i tre heel hanno infatti unito i pugni, con la classica taunt dello Shield, con un pubblico esterrefatto che ha ovviamente iniziato a fischiare e a rumoreggiare.

Ma vediamo alcuni scatti fatti proprio dai fan dell'accaduto: