Sheamus non avrebbe mai sfondato senza l'aiuto di William Regal

Sheamus è ormai un punto di riferimento all’interno del roster WWE

by Simone Brugnoli
SHARE
Sheamus non avrebbe mai sfondato senza l'aiuto di William Regal

Sheamus è ormai un punto di riferimento all’interno del roster WWE, militando nella compagnia da molto tempo e potendo fornire consigli utili ai più giovani. In carriera, il 44enne di Dublino si è aggiudicato una volta il titolo dei pesi massimi, tre volte il WWE Championship, tre volte lo United States Championship, quattro volte il Raw Tag Team Championship e una volta lo SmackDown Tag Team Championship.

Come se non bastasse, ha vinto l’edizione 2010 del torneo ‘King of the Ring’, l’edizione 2012 del Royal Rumble match e l’edizione 2015 del Money in the Bank. Il 19 agosto scorso, a SmackDown, l’irlandese si è imposto in un Fatal 5-way match che includeva anche Happy Corbin, Madcap Moss, Ricochet e Sami Zayn, diventando così lo sfidante di Gunther per il titolo Intercontinentale.

Dopo diversi attacchi nelle settimane successive, a Clash at the Castle, Sheamus non è riuscito ad impossessarsi della cintura. Durante un’intervista rilasciata a ‘Inside The Ropes’, l’ex campione WWE ha rivelato che William Regal lo ha aiutato moltissimo a diventare il wrestler che è oggi.

Sheamus ringrazia William Regal

“Ho imparato tantissimo viaggiando con William Regal. Durante i vari tragitti in macchina, mi dava costantemente feedback sui miei match e mi aiutava a migliorare il mio personaggio. Le nostre strade si sono separate, ma non smetterò mai di ringraziarlo per tutto l’aiuto che mi ha dato” – ha confidato Sheamus.

Quest’ultimo ha ribadito di voler lottare ancora per molto tempo: “Finché le persone saranno entusiaste di vedermi sul ring, andrò avanti il più a lungo possibile. Mi sento in ottima forma e credo di avere almeno altri otto anni davanti a me.

Cosa potrei fare in futuro? Mi sono arrivate diverse sceneggiature negli ultimi mesi, alcune delle quali erano davvero interessanti. Il cinema mi ha sempre affascinato e mi piacerebbe entrare in quel mondo. Potrei fare entrambe le cose.

Sarebbe fantastico recitare per un paio di mesi e poi tornare sul ring per un paio di mesi. Finché potrò rendere la mia vita divertente ed elettrizzante, continuerò a farlo”.

SHARE