Ronda Rousey: "Ecco perché non mi sono goduta la mia vittoria alla Royal Rumble"



by   |  LETTURE 948

Ronda Rousey: "Ecco perché non mi sono goduta la mia vittoria alla Royal Rumble"

La clamorosa vincitrice della Royal Rumble femminile del 2022 è stata Ronda Rousey, ex atleta di MMA, già vista per un anno intero sui ring della WWE, quando ha detenuto per mesi il titolo di campionessa di Monday Night Raw, con tale regno che è però terminato per mano di Becky Lynch in quel di Wrestlemania 35, quando Becky ha vinto la sua cintura e quella di Charlotte Flair, diventando "Becky Two Belts"

Appena risuonata la musica della Baddest Woman on the Planet, tutti i fan del WWE Universe hanno subito capito come sarebbe stata proprio lei la vincitrice della contesa a trenta donne della WWE, un po' come quando è entrato Brock Lesnar nella contesa maschile.
In molti, già sapevano del suo rientro sui ring, visto che erano ormai giorni che i rumors attorno alla rissa reale della WWE riportavano del suo ritorno a sorpresa, che poi tanto a sorpresa, quindi, non è stato.
A quanto pare, però, uno dei più grandi riconoscimenti della carriera del pro-wrestlig di Ronda, ovvero la vittoria alla Rumble, non sarebbe un grande ricordo per lei, come ammesso dalla stessa atleta nella sua ultima intervista.

Ronda Rousey ed il brutto ricordo con la vittoria della Royal Rumble

Nel suo ultimo intervento ai microfoni di The DC Check-In, la Baddest Woman on the Planet ha voluto ricordare la sua vittoria della Rumble, dicendo:

"Mi aspettavo i boo.

Sono uscita con la guardia alta e non mi aspettavo di godermi il momento perché mi aspettavo che avrei ricevuto una brutta reazione e poi sarei uscita così. Quindi sono uscita là fuori e invece tutti quanti hanno esultato ed io li ho bloccati, senza farli 'entrare', quindi sono salita sul ring, ho fatto il mio lavoro e me ne sono andata"

Ronda si aspettava quindi una reazione negativa da parte del pubblico della WWE, cosa che invece non è accaduta dopo oltre un anno di lontananza dalla compagnia dei McMahon, quindi l'atleta non è riuscita a godersi il momento, uno dei momenti più importanti del suo percorso in WWE, perché non era nel mood giusto.