Kurt Angle rivela le tre superstar con cui salirebbe sul ring oggi



by   |  LETTURE 748

Kurt Angle rivela le tre superstar con cui salirebbe sul ring oggi

Kurt Angle ha disputato il suo ultimo match a WrestleMania 35, uscendo di scena un po’ mestamente dopo essere stato sconfitto da Baron Corbin. Non è un segreto che l’ex medaglia d’oro olimpica avrebbe voluto John Cena come suo ultimo avversario, ma gli impegni del bostoniano a Hollywood hanno impedito che questo progetto si materializzasse.

La dirigenza WWE aveva proposto ad Angle di aspettare un altro anno per poi affrontare Cena a WrestleMania 36, ma Kurt rifiutò quell’offerta. Ripensandoci oggi, se Angle avesse accettato, si sarebbe trovato a dover sfidare John in un Performance Center vuoto a causa della pandemia.

Indipendentemente dall’epilogo della sua carriera, non ci sono dubbi sul fatto che il 53enne di Mount Lebanon sia uno dei più grandi di sempre. L’ex campione dei pesi massimi è stato inserito sia nella Impact Hall of Fame che nella WWE Hall of Fame.

Nel corso di una recente intervista a ‘Wrasslinews’, Kurt Angle ha svelato chi gli piacerebbe affrontare se dovesse tornare sul ring per un ultimo incontro.

Kurt Angle sceglie ancora John Cena

“La mia scelta ricadrebbe un’altra volta su John Cena, perché è ancora relativamente giovane” – ha spiegato Angle.

“Io ho 53 anni e non sono lo stesso atleta di quando ne avevo 33. Mi sono ritirato perché non ero più quello di una volta, avevo perso un passo e non era difficile accorgersene. John è ancora in gran forma, quindi potrebbe darmi una mano a fare bella figura.

Andrebbe bene anche un Roman Reigns o un Seth Rollins, ma John Cena sarebbe la mia prima scelta” – ha aggiunto. Kurt ha fornito qualche aggiornamento sul suo stato di salute: “Ho avuto quattro commozioni cerebrali accertate durante la mia carriera.

Una è stata abbastanza lieve, mentre le altre tre sono state terribili. Al giorno d’oggi, sto subendo gli effetti della mia lunga attività sul ring. Comincio a non ricordare più le cose e sono solo all’inizio dei miei 50 anni.

Ho avuto dei danni al cervello, non ci sono dubbi al riguardo. La mia memoria non è più un granché ormai. Devo sforzarmi molto per ricordare cose passate”.