Vince Russo spara a zero contro Triple H e Tony Khan



by   |  LETTURE 1275

Vince Russo spara a zero contro Triple H e Tony Khan

Il clamoroso addio di Vince McMahon ha dato inizio ad una nuova era per la WWE e per il wrestling in generale. Quasi nessuno si aspettava una decisione simile da parte di Vince, nonostante le pesanti accuse che si erano abbattute su di lui negli ultimi tempi.

Da un’inchiesta del Wall Street Journal, è infatti emerso che l’ormai ex Chairman della compagnia avrebbe ‘sborsato’ milioni di dollari per tacitare diverse donne con cui aveva avuto relazioni extraconiugali.

Anche il suo braccio destro John Laurinaitis – ex responsabile delle relazioni con i talenti – è stato allontanato dalla federazione di Stamford. Il posto di Vince è stato preso da sua figlia Stephanie e da Nick Khan, mentre Triple H è diventato il nuovo capo del team creativo.

Il 14 volte campione del mondo ha dato subito il suo tocco creativo agli show e molte star che erano state rilasciate hanno fatto il loro ritorno in azienda. Nell’ultima edizione di ‘Legion of RAW’ su Sportskeeda, l’ex writer della WWE e della WCW Vince Russo ha affermato che The Game non è più abile di Tony Khan nella ‘scrittura’ degli show.

Vince Russo non ne può più

“Sono stufo degli show della WWE e della AEW. Triple H non è migliore di Tony Khan, stanno sullo stesso piano. Entrambi non hanno idea di come si allestisce uno show di wrestling che arrivi al grande pubblico.

I loro spettacoli vanno bene per le persone che sono sedute nelle prime dieci file dell’arena. Hanno preso la decisione di soddisfare quel pubblico, che incarna una nicchia molto ristretta” – ha sentenziato Russo.

Vince non crede che McMahon si sia ritirato: “Conosco il suo modo di pensare e la sua etica del lavoro. So che non ha nient’altro nella vita oltre al wrestling. Credono al suo ritiro solo quelle persone che non lo conoscono e non sanno nulla di lui.

La WWE aveva bisogno di una coltre di fumo per distogliere l’attenzione dai veri problemi. Per questa ragione, hanno fatto credere alla gente che Vince sia andato in pensione e che Triple H sia il salvatore della patria”.