Atleta appena rilasciato dalla AEW è vicinissimo alla WWE?



by   |  LETTURE 4419

Atleta appena rilasciato dalla AEW è vicinissimo alla WWE?

Negli ultimi giorni si è molto parlato del leader della House of Black della AEW, Malakai Black, il quale si faceva chiamare invece Aleister Black in WWE e del fatto che l'atleta abbia lasciato la compagnia dei Khan, dopo settimane in cui stava pensando al suo futuro, non più in sincronia con la federazione numero due al mondo.

A rompere il silenzio sui social, alla fine, ci ha pensato proprio l'ex leader della House of Black che, in un lungo post su Instagram, ha così dichiarato: "Voglio ringraziare tutti voi per il supporto e per i messaggi che mi avete inviato.

Sono state settimane di caos e avrei preferito che le mie conversazioni con l'AEW riguardanti il mio stato di salute mentale fossero rimaste in privato. Come molti di voi sapranno, mi ritengo una persona molto riservata e non penso sia il caso che queste discussioni vengano condivise in rete.

Ma come accade molte volte, la narrativa viene distorta e quindi eccomi qui a dare del contesto preciso. Sono stato io a chiedere il rilascio dalla AEW. Negli ultimi due anni ho avuto molti ostacoli difficili da superare, tra cui infortuni, problemi medici, il suicidio di un caro amico e tanti altri problemi fisici e morali che ho affrontato assieme alla mia splendida moglie"

Aleister Black vicino al ritorno in WWE?

Durante una delle sue ultime newsletter del Wrestling Observer, il noto Dave Meltzer ha voluto riportare alcune novità sulla situazione Black, confermando come l'atleta sia molto vicino al ritorno sui ring della WWE, dopo l'approdo del Triplo a capo del team creativo della federazione.

Le parole di Meltzer sono state infatti:

"Ha lottato la scorsa notte, il che è interessante. Poi oggi ha mandato fuori uno stato e ha detto di essere voluto andare via dalla AEW. Vedremo cosa succederà. Ovviamente, lui voleva tornare in WWE, ma aveva ancora molto tempo nel suo accordo.

Penso gli mancassero ancora 4 anni e mezzo nell'accordo. E' una cosa interessante perché è molto diffcile tenere qualcuno che è insoddisfatto sotto contratto con una mole del genere di tempo. Loro lo avevano fatto per non renderlo infelice, tutti quegli anni, ma alla fine non ci possono fare niente.

L'unica ragione per cui può essere andato via da un contratto da 5 anni e una montagna di soldi è che deve essere successo qualcosa con la WWE e adesso lo rivogliono indietro e lui deve aver cambiato idea. Quindi adesso la situazione diventa interessante"