Cesaro: "Grazie a me un collega WWE non è stato licenziato"

Nella sua ultima intervista, Claudio Castagnoli torna a parlare del suo inizio in WWE

by Roberto Trenta
SHARE
Cesaro: "Grazie a me un collega WWE non è stato licenziato"

A metà febbraio il giornalista Mike Johnson del PWInsider aveva lanciato una notizia bomba su uno degli atleti ex WWE, Cesaro. Infatti il wrestler non aveva trovato un accordo per il rinnovo con la WWE, lasciando poco dopo la compagnia, una volta scaduto il contratto.

A confermarlo era arrivato anche il giornalista Sean Ross Sapp del sito Fightful attraverso un tweet, nella quale aggiungeva: “Possiamo confermare il report di PWInsider sul fatto che Cesaro ha lasciato la WWE”.

Di recente inoltre vi avevamo riportato che, dopo aver cambiato nome in CSRO, per via dei problemi legali sui nomi di proprietà della WWE, Cesaro sembrava non aver ancora trovato nessun posto ideale dove tornare a lottare, visto che diversi promoters lo avevano contattato per qualche apparizione qua e là nel mondo, ma nessuno sarebbe riuscito a trovare l'accordo economico giusto con lo Svizzero ex WWE.
Alla fine, come abbiamo visto sui teleschermi del ppv AEW Forbidden Door, CSRO è approdato sui ring della All Elite Wrestling, nella stable di William Regal, divenendo a tutti gli effetti un lottatore della compagnia rivale della WWE, dopo mesi di stop a casa sua, negli USA, con Cesaro che non aveva ancora preso parte a nessun evento live di compagnie indipendenti e che è tornato a farsi chiamare Claudio Castagnoli.

Dopo settimane in rampa di lancio con la AEW, Claudio è riuscito a diventare anche campione mondiale della ROH, dopo che Tony Khan l'ha rilevata dal gruppo Sinclair.

Cesaro salvò Tyler Breeze dal licenziamento in WWE

Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni di Insight, con Chris Van Vliet,l'ex Cesaro della WWE ha voluto raccontare un particolare aneddoto sulla sua carriera in WWE, più specificatamente quando non era ancora nel main roster ma in FCW.

In merito al suo periodo nella Florida Championship Wrestling, padre del nuovo NXT, Cesaro ha infatti affermato:

"Andai in FCW e lottai il mio primo match di sempre contro di lui per la FWV TV e non penso fossero molto interessati a lui (Tyler Breee ndr) a quel tempo, non so perché e l'Uppercut che gli feci, lo fece sobbalzare, come ho fatto dopo con molti altri, prima lanciandolo in aria e poi facendolo ricadere giù.

Lui in quel caso fece un figurone vendendolo al meglio e saltando altissimo, gli ho staccato letteralmente la testa... Gli tirai via la testa, ma salvai il suo posto di lavoro nel processo perché non erano mai stati interessati in merito a lui fino a quel momento".

SHARE